ASFi, Diplomatico, Comune di San Gimignano, 1268 dicembre 7 (Sottomissione di Gambassi a San Gimignano)
ASFi, Diplomatico, Comune di San Miniato al Tedesco, 1389 ottobre 28 ('inserto' in cui si ricorda Montaione nel 1256)
Tavola Peutingeriana (l'area "toscana")
Il fiume Elsa nelle Carte dei Capitani di Parte Guelfa
Pietro di Francesco Orioli (?), La resa di Colle Val d'Elsa del 1479, tempera su tavola, ASSi, n. 39, Gabella
Taddeo di Bartolo, San Gimignano, 1391 (Museo Civico, San Gimignano)
Scavo archeologico della villa romana di Torraccia di Chiusi (San Gimignano)
Scavo archeologico dell'insediamento medievale di San Genesio (San Miniato)
Chiesa romanica di Santa Maria a Talciona (Poggibonsi), architrave del portale
L'arte vetraria valdelsana: bicchiere "gambassino" (sec. XIV), calici, bottiglietta, coppetta e bicchieri (sec. XVI), da scavi archeologici nel terriotorio di Gambassi

Messaggio di errore

Notice: Undefined variable: is_admin in eval() (linea 1 di /home/storicav/public_html/modules/php/php.module(80) : eval()'d code).

Indice cronologico dei documenti


Indici storici

Anni I-XCVIII, 1893-1992

a cura di Francesco Parlavecchia

Indice cronologico dei documenti


 

929, agosto 30. Ugo re d’Italia dona ad Adelardo vescovo di Volterra il monte della Torre presso San Gimignano (M. Serchi), n. 158/159, p. 32

994, aprile 29-1250, dicembre 14. Trentuno atti di vendite e donazioni di vari beni appartenenti ai Franzesi (C. Talej), n. 138/139, pp. 60-66 998;
luglio 25. Brani dell’atto di fondazione della Badia di Marturi fatta dal marchese Ugo di Toscana (A. Neri), a. III, n. 1, p. 20;
— luglio 25. Ugo marchese di Toscana dona all’abate Bononio il castello e la Badia di Poggio Marturi (A. Neri), a. III, n. 1, pp. 20-21

sec. XI. Sigizzone chierico ricompra la cappella di S. Andrea a Papaiano dando origine a una lite che si protrae per oltre un secolo (A. Giorgetti), n. 107/108, pp. 28-29

1001, febbraio 4. Istrumento della fondazione di Badìa a Isola (C. Talej), n. 138/139, p. 58;
— dicembre. Il marchese Ugo cede alla Chiesa di S. Maria in Volterra parte delle decime ricavate dai suoi possessi,(M. Serchi), n. 158/159, p. 32

1007, ottobre 10. Il vescovo di Volterra cede Spugna e Piticciano a Giulia e ad Ildebrando degli Aldobrandini (E. Mattone), n. 98, pp. 10-11

1010, luglio 9. «Fioretto» in cui si parla dei primi abitanti di Poggibonsi (A. Giorgetti), n. 107/108, pp. 5-8

1048, aprile 16. Atto di fondazione del monastero Vallombrosano di San Salvi (V. Vannucci), n. 174, p. 7

1060, dicembre 1. Breve con cui il conte Guglielmo Cadolingi concede al vescovo di Volterra parte del castello di Pulicciano e le chiese che già aveva possedute Adelmo (M. Cioni), n. 31, pp. 101-102

1061, gennaio 16. Atto col quale il vescovo di Volterra conferma alla Badia di Adelmo i beni già donatile dal conte Guglielmo (M. Cioni), n. 31, pp. 102-104

1070. Brani di un contratto col quale Guinizzo vende al conte Ugo il castello di Papaiano (A. Neri), a. III, n. 1, pp. 26-27; n. 2, pp. 125-126

1075, ottobre 15. Atto con cui viene donato a Berta, Badessa di Cavriglia, la chiesa di S. Vittore (A. Del Pela), n. 9, p. 11

1076, marzo 9. Giudizio e sentenza a favore della Badia di Marturi (A. Neri), a. III, n. 3, p. 200

1089, marzo 4. Atto con il quale i monaci della Badia di Marturi fondano uno spedale (A. Neri), a. III, n. 3, pp. 202-203

1103, maggio 24. Papa Pasquale II conferma a Ruggiero conte di Volterra il possesso di San Gimignano (M. Serchi), n. 158/159, p. 2

1130, gennaio. Atto col quale Ranieri, vescovo di Siena, conferma a Rolando, priore di S. Agnese, le donazioni fatte a quella chiesa dai suoi predecessori (V. Vanni), n. 23, pp. 197-198

1131. Gli abitanti di Stuppio si giustificano con Papa Innocenzo II per aver rotto la «tregua di Dio» partecipando alla guerra fra San Gimignano e Casaglia (A. Giorgetti), n. 107/108, pp. 28-29

1156, marzo 28. Atto di permuta tra la Badia di Marturi e il conte Guido Guerra (A. Neri), n. 10/11, pp. 83-84

1164, agosto 10. Privilegio dell’Imperatore Federico I con cui conferma al conte Alberto da Prato tutti i suoi possessi e diritti (A. Federighi), n. 198/206, pp. 125-129

1167, luglio 10. Atto di fondazione di uno spedale in Poggibonsi presso la Staggia (A. Neri), n. 23, pp. 188-189

1177, maggio 5. Atto di conferma della dedizione spontanea di Casaglia al comune di San Gimignano (E. Castaldi), n. 107/108, pp. 47-48

1182, febbraio 3. Atto di sottomissione degli abitanti di Empoli alla Repubblica fiorentina (E. Mancini), n. 148, p. 109;
— dicembre 2. Atto con cui i figli di Ugolinello vendono ai figli di Rolandino il castello di S. Stefano (M. Cioni), n. 31, pp. 104-106

1183, giugno 8. Atto col quale i figli di Cacciaguerra di Gambassi concedono la giurisdizione di Figline al vescovo di Volterra (M. Cioni), n. 31, pp. 106-107

1190, settembre 4. Pace fra Volterra e San Gimignano (M. Serchi), n. 158/159, pp. 32-33

1198, maggio 11. Istrumento del giuramento di fedeltà del Comune di Certaldo a Firenze (A. Latini), n. 56, pp. 39-40

1199, gennaio 13. Atto di sottomissione dei Signori del Castello della Pietra a San Gimignano (M. Serchi), n. 158/159, pp. 33-34;
— gennaio 22. Istrumento col quale Volterra e San Gimignano regolano i rispettivi diritti sul Castello della Pietra (M. Serchi), n. 158/159, p. 34;
maggio 15. Atto di dedizione del Castello di Montignoso a San Gimignano (E. Castaldi), n. 107/108, pp. 50-62; (M. Serchi), n. 158/159, pp. 35-36

1200, febbraio 12. Il conte Alberto e suo figlio Maghinardo giurano di difendere Firenze contro Semifonte (M. Serchi), n. 158/159, pp. 36-37

sec. XIII. Lettere di Mino da Colle ad amici e scolari (G. Zaccagnini), n. 113/114, pp. 4-8; (E. Wieruszowski), n. 142, pp. 114-116;
— Lettera di Giordano de’ Patrizi, Potestà di San Miniato, con la quale annunzia ai Comuni vicini di aver nominato maestro di grammatica Iacopino da Colle (G. Zaccagnini), n. 113/114, p. 8

1202, aprile 2. Atto relativo agli accordi per la distruzione di Semifonte (I. Del Lungo), n. 50/51, pp. 12-16;
— Trascrizione del Privilegio accordato dal Comune di Firenze ai benemeriti della resa di Semifonte e loro discendenti (I. Del Lungo), n. 50/51, pp. 16-23;
— aprile 3. Accordo fra San Gimignano e Firenze a conclusione della guerra di Semifonte (M. Serchi), n. 158/159, pp. 37-40;
— giugno 4. Breve di Innocenzo III che nomina Benno, pievano di Castelfiorentino, giudice della controversia tra i Guidoni e il Comune di Fucecchio (M. Cioni), n. 50/51, p. 67;
— dicembre 14. Sentenza del pievano di Castelfiorentino sulla vertenza tra i Guidoni e il Comune di Fucecchio (M. Cioni), n. 50/51, pp. 67-68

1207, febbraio 10. Atto di vendita di case e terreno per la costruzione di uno spedale in Colle (F. Dini), n. 18, p. 59

1209, febbraio 23. Atto di divisione dei beni alberteschi posti a sud dell’Arno fra il conte Maghinardo e il conte Rinaldo, fratelli, figli del conte Alberto di Mangona (A. Federighi), n. 198/206, pp. 129-135;
— agosto 10. Lodo emesso da Guidotto di Lotterio da Colle per la lite fra San Gimignano e Poggibonsi sul confine di Fosci e Casaglia (L. Zdekauer), n. 19, pp. 115-123; (M. Serchi), n. 160/161, p. 43

1210. Privilegio dell’Imperatore Ottone IV con cui prende sotto la sua protezione il conte Maghinardo del fu conte Alberto da Prato e gli conferma i beni a lui venuti dalla divisione fatta con i fratelli Alberto e Rinaldo e con la matrigna contessa Tabernaria (A. Federighi), n. 198/206, pp. 136-139;
— novembre 8. Atto col quale Ottone IV assegna alcuni proventi imperiali allo Spedale di Poggibonsi (A. Neri), a. III, n. 3, p. 204

1213, gennaio. Alleanza di San Gimignano con il vescovo Pagano contro il comune di Volterra (M. Serchi), n. 160/161, pp.43

1217, agosto 16. Ugo Ostiense, legato pontificio, scomunica il Potestà di Volterra e lancia l’interdetto contro la città (M. Serchi), n. 160/161, p. 44

1219, novembre 18. Trattato fra il Comune di San Gimignano e quello di Castelfiorentino per la tutela scambievole dei propri cittadini nelle persone e nelle robe (M. Cioni), n. 19, pp. 136-137

1220. Atto di locazione fatta dal pievano di Coiano in San Vivaldo (S. Isolani), n. 149/150, p. 48:
— maggio 19. Lodo giurato nella pieve di San Giovanni a Montevoltraio dal Potestà di San Gimignano e dai rappresentanti di Volterra (M. Serchi), n. 160/161, p. 44

1223. Brano di un «Memoriale» che riferisce di un’offesa che Colle Valdelsa fece a Siena nel luglio 1222 (E. Mattone), n. 166, p. 18

1224. Testimonianza del medico Bonamico al Potestà di San Gimignano relativa all’adulterio della moglie Francesca (L. Zdekauer), a. II, n. 1, p. 53

1226. Immatricolazione nell’Arte della Seta di Nevaldo padre di Terino da Castelfiorentino (S. Debenedetti), n. 62/63, p. 92

1227. Testimonianze relative al ratto di una donna maritata e ad una singolare promessa di matrimonio rese al Potestà di San Gimignano, Gualterio da Calcinaia (L. Zdekauer), a. II, n. 1, pp. 52-53;
Deposizioni di testimoni per una rissa nel giuoco dei dadi a San Gimignano (L. Zdekauer), n. 9, pp. 209-210;
Contratto di locazione di fondi rustici in San Gimignano (G. P.), n. 115, p. 223;
— agosto 7. Atto con il quale Lucchese e Bona vendono una casa posta in Vallepiatta presso Poggibonsi (A. Neri), a. I, n. 1, pp. 19-20

1229, marzo 3. Breve di Gregorio IX per la costruzione del convento di S. Francesco in Colle V.E. (R. Marzini), n. 110/111, p. 31

1230. Dichiarazione di un teste relativa all’atto della guadìa e della exmundatio [dagli Atti del Potestà di San Gimignano M. Gianfante] (L. Zdekauer), a. II, n. 1, p. 51

1231, novembre. Atto compromissorio redatto dal notaro ser Iacopo sul giuramento di fedeltà di Castelfiorentino al Vescovo di Firenze (M. Cioni), n. 53/54, pp. 38-40

1232, giugno 17. Ildebrando, pievano di Cellole, interroga imputati e testimoni per una questione di adulterio in quel lebbrosario (F. Marri), n. 109, p. 187

1235. Esempio di testimonianza del primo documento relativo al possesso della selva di Camporena (F. Salvestrini), n. 258/259, p. 176;
— novembre 17. Deposizioni di cinque testi a favore del comune di Castelfiorentino relative al possesso di parte della selva di Camporena (M. Cioni), n. 38, pp. 96-100

1236. Elenco di abitanti di Castelfiorentino che sottoscrivono un nuovo giuramento di fedeltà al Vescovo di Firenze (M. Cioni), n. 53/54, pp. 40-44

1241, gennaio. Diploma di Federico II che conferma le concessioni fatte a San Gimignano dal suo Capitano Generale Pandolfo di Fasanella (M. Serchi), n. 160/161, p. 45;
— maggio 25. Testamento del conte Alberto, figlio del conte Maghinardo da Certaldo, con cui nomina eredi la figlia Adaleita, moglie di Manente Farinata, e il nipote Alberto, figlio del fratello Corrado (A. Federighi), n. 198/206, pp. 139-143

1245. Testimonianza circa i diritti imperiali su Colle Valdelsa (E. Mattone), n. 166, p. 19

1260, novembre 23 e 25. Convenzioni fatte a Castelfiorentino tra Firenze e Siena dopo Montaperti (M. Cioni), a. III, n. 2, pp. 105/108; (S. Gensini), n. 256/257, pp. 72-73

1261, agosto 16. Atto di nomina di Capitani e Consiglieri ghibellini nel comune di Signa (I. Del Lungo), n. 26, pp. 172-173

1266, marzo 7. Deliberazioni del Consiglio comunale di San Gimignano di inviare soldati a Siena mentre i senesi fanno l’impresa di Grosseto (P. Berti), n. 13, p. 119;
— marzo 9. Estratto del verbale riferentesi alla deliberazione di cui sopra (P. Berti), n. 13, pp. 120-121;
— marzo 9. Atto di procura del Comune di San Gimignano per la riscossione e restituzione di un pubblico prestito (P. Berti), n. 13, pp. 121-122;
— aprile 18. Atto col quale il Comune di San Gimignano nomina due ambasciatori da mandare al papa per ottenere l’assoluzione dalla scomunica (E. Casanova), n. 10/11, pp. 109-110;
— maggio 5. Verbale dell’adunanza del Consiglio di San Gimignano intorno ai mallevadori fiorentini richiesti dal Papa (E. Casanova), n. 10/11, pp. 110-111;
— maggio 7. Verbale dell’adunanza del consiglio di San Gimignano per deliberare il dono di un vestito al Nunzio del Papa (E. Casanova), n. 10/11, p. 111;
— maggio 9. Verbale dell’adunanza del Consiglio di San Gimignano con cui si delibera di sospendere per 15 giorni qualunque trattativa di riconciliazione con il Papa (E. Casanova), n. 10/11, pp. 111-112;
— maggio 31. Deliberazione del Consiglio comunale di San Gimignano circa danni da indennizare al Priore di S. Michele di Grosseto (P. Berti), n. 13, p. 122;
— agosto 9. Bolla di Clemente IV per le condizioni con cui debba assolversi San Gimignano dalla scomunica e dall’interdetto (E. Casanova), n. 10/11, pp. 99-100;
— agosto 18. Delibera del Consiglio di San Gimignano per mandare ambasciatori al legato papale in Siena per ottenere l’assoluzione dalla scomunica e successiva delibera con la quale vengono nominati i due ambasciatori (E. Casanova), n. 10/11, pp. 113,114;
— settembre 1. Bolla di Clemente IV per l’assoluzione dei sangimignanesi dalla scomunica (E. Casanova), n. 10/11, p. 102;
— settembre 10. Verbale dell’adunanza nella quale il consiglio di San Gimignano determina le facoltà date ai due ambasciatori presso il legato papale per ottenere l’assoluzione dalla scomunica e successivo verbale col quale conferisce ai suoi ambasciatori l’autorità di accettare le condizioni imposte dal legato papale (E. Casanova), n. 10/11, pp. 115-117;
— settembre 10. Atto recante alcune modifiche alla precedente delibera (E. Casanova), n. 10/11, pp. 117-119

1267. Brani di partite di spese fatte dal Comune di San Gimignano per rimborsare due ambasciatori inviati a Roma (E. Casanova), n. 10/11, pp. 105-106;
— aprile 18. Verbale dell’adunanza del Consiglio di San Gimignano per discutere la proposta fatta dal Comune di Siena di mandare insieme ambasciatori al Papa (E. Casanova), n. 10/11, pp. 108/109

1270-1574. Salari corrisposti in detto periodo ai maestri di grammatica e di abbaco in San Gimignano (J. Vichi), n. 225/227, pp. 75-78;
— aprile 15. Ricordo di un debito a carico di Terino da Castelfiorentino (A. Ferrari), n. 22, p. 76

1275, agosto 10. Istrumento di compra-vendita del podere di Villa a Collepatti (O. Pogni), n. 104, pp. 60-61

1279, agosto 17. Delibera del Consiglio generale di Firenze di mettere al bando la via di San Miniato, non avendo quella città, nonostante un triplice invito, provveduto a comporre la vertenza con Castelfiorentino sulla selva di Camporena (M. Cioni), n. 32, pp. 55-56;
— agosto 25. Conferma della precedente deliberazione alla presenza del Vicario regio in Toscana (M. Cioni), n. 32, pp. 56-57;
— ottobre 3. I Priori di Firenze decidono di inviare a Castelfiorentino, Gambassi e Montaione due incaricati per stabilire i confini fra il territorio di Firenze e quello di San Miniato (M. Cioni), n. 32, p. 58;
— ottobre 3. I Priori di Firenze ordinano alle località di Empoli e Valdelsa di aiutare e difendere i loro inviati per delimitare i confini (M. Cioni), n. 32, pp. 58-59;
— ottobre 8. La Repubblica di Firenze invia i suoi incaricati a Castelfiorentino per cominciare la confinazione tra il territorio di quel Comune e San Miniato (M. Cioni), n. 32, pp. 59-60;
— ottobre 11. Confini tra Firenze e San Miniato (M. Cioni), n. 32, pp. 60-61;
— ottobre 31-novembre 2. Gli Ufficiali di Firenze dichiarano di aver impiegato i giorni dal 4 al 31 ottobre per le operazioni di confinazione tra San Miniato e Castelfiorentino (M. Cioni), n. 32, pp. 61-62;
— novembre 18. Lettera del Potestà e Priori di Firenze ai magistrati di San Miniato per richiamarli all’adempimento dei loro impegni (M. Cioni), n. 32, p. 62;
— dicembre 10. I Priori delle Arti di Firenze nominano ancora due ufficiali che si rechino a San Miniato per porre i termini dei confini tra i territori di Firenze e quel Comune (M. Cioni), n. 32, p. 63;
— dicembre 11. I Priori delle Arti di Firenze invitano i Comuni di Montignoso, Gambassi e Castelfiorentino a favorire ed aiutare in ogni modo i loro inviati (M. Cioni), n. 32, p. 64;
— dicembre 17. Testimonianze sulla selva di Camporena e suoi confini (M. Cioni), n. 32, pp. 65-70;
— dicembre 21. Confini della selva di Camporena tra Castelfiorentino e Firenze (M. Cioni), n. 32, pp. 70-71

1281, aprile. Dichiarazione di ipoteca su una casa e un podere di Terino da Castelfiorentino (O. Bacci), n. 67, pp. 135-136

1282, aprile 4. Instrumentum vendictionis, rogato dal notaio Manhuel del fu Ildebrando Mannelli da Pulciano, col quale Palmuccio di Ventriglio Mangeri da San Gimignano vende a Bengo del fu Buondelmonte Buondelmonti da Firenze quanto possedeva in Certaldo e dintorni (G. Prunai), n. 183/188, pp. 167-172

1285. Intitolazione del protocollo notarile di Ser Segna da Poggibonsi (A. Neri), a. I, n. 2, p. 41

1287, febbraio 5. Testamento del Beato Bartolo da San Gimignano (F. Ghilardi), n. 53/54, pp. 24-25;
— luglio 10. Testamento di Mino da Colle fatto in Bologna (G. Zaccagnini), n. 113/114, p. 10

1289, marzo 12. Lettera di Papa Niccolò IV al vescovo di Volterra sul castello di Ulignano (M. Cioni), n. 19, pp. 137-138;
— aprile 20-28; maggio 18. Sessanta atti di ricognizione di beni feudali a Castelfiorentino (M. Cioni), n. 58, pp. 127-151; n. 62/63, pp. 20-50; n. 64, pp. 189-199; n. 65/66, pp. 16-36;
— dicembre 12. «Ricordo» del fitto perpetuo a favore della Mensa arcivescovile fiorentina di cui era gravato il beneficio della parrocchia di San Donato ad Agliano (O. Pogni), n. 152, p. 53

1290, ottobre. Iscrizione che ricorda l’erezione di un Oratorio a Castelfiorentino da parte degli Ospitalieri di Altopascio (M. Cioni), a. I, n. 1, p. 50;
— novembre 14. Processo per un fallimento commerciale avvenuto a Castelfiorentino (M. Cioni), n. 28, pp. 152-154

1293, settembre 1. Documenti relativi al canonicato di Maestro Perfetto da Castelfiorentino (E. Sanesi), n. 115, pp. 146-149

1298, gennaio 20. Lettera al Comune di San Miniato per vietare ogni mutamento nella selva di Camporena (M. Cioni), n. 32, pp. 72-73;
— ottobre 1. Lettera di Taddeo di Montorgiale, capitano della Taglia Guelfa, al comune di San Gimignano per ordinare la spedizione di soldati a Siena (A. Gherardi), n. 28, p. 132;
— novembre 16. Imbreviatura del notaio Adamo de Citella relativa a un conteggio nel quale si ricorda Farinata degli Uberti, nipote del capo ghibellino (C. Mazzi), n. 75/76, p. 98 n;
— novembre 20. Diploma dell’imperatore Alberto d’Austria col quale concede a Biccio di Guidone Franzesi il dominio sul castello di Staggia (C. Talei), n. 138/139, p. 81;
— novembre 21, 26, 28, 30; 1299, gennaio 20, 25. Sette documenti relativi alle operazioni svolte dai fidecommisssari per dare esecuzione al testamento del mercante Geri da Poggibonsi (C. Mazzi), n. 75/76, pp. 95-98

1299, giugno 4. Accordo fra il mercante Michele da Poggibonsi e Niccolò di Vincenzo per il trasporto di vin greco da Napoli a Palermo (C. Mazzi), n. 75/76, p. 91 n;
— dicembre 11. Deliberazione con la quale il Consiglio generale di Siena approva la sospensione delle rappresaglie stabilite per un anno dalla Taglia Guelfa nel parlamento di Castelfiorentino (A. Lisini), n. 18, pp. 38-39

sec. XIV, metà. Codice dell’archivio di Stato di Firenze recante i nomi dei maestri di grammatica in Valdelsa (O. Bacci), a. III, n. 2, pp. 88-90;
Lettera di Geri d’Arezzo a Gherardo da Castelfiorentino sul culto delle lettere (F. Novati), n. 17, pp. 200-202

1301, gennaio 25. Conto delle spese sostenute nell’itinerario valdelsano di Filippo di Savoia (F. Gabotto), n. 28, pp. 155-156

1302, settembre 15. Tuccio di Terino di Nevaldo da Castelfiorentino è ammesso all’Arte dei Giudici e notai (S. Debenedetti), n. 62/63, p. 93

1303. Atto col quale Benedetto XI nomina Corso Bonagiunte da San Gimignano avvocato della Curia (R. D.), n. 44, p. 61;
— settembre 20. Atto di locazione fatto dal Vescovo di Volterra a Tebaldo monaco benedettino in San Vivaldo (S. Isolani), n. 149/150, p. 48

1306, gennaio 9. Capitoli del constituto del comune di Staggia sulla gabella del sale (M. Bocci), n. 164, pp. 62-64

1307, dicembre . Statuto per la costituzione del governo popolare in Colle (F. Dini), n. 18, p. 68

1308, febbraio 18. Atto del notaio Giovanni di Parente da Sarzana in cui si ricorda fra’ Giovanni da San Gimignano guardiano del convento dei Minori in Sarzana (A. Allmayer), a. II, n. 1, pp. 43-46;
— maggio 24-giugno 30. Lista delle spese di guerra di San Gimignano contro Volterra (F. Marri), n. 115, pp. 152-160;
— agosto 3. Ratifica dei confini della selva di Camporena e collocazione dei termini (M. Cioni), n. 32, pp. 73-74

1309, luglio 20. Ratifica dei confini della selva di Camporena stabiliti dal Comune di Firenze (M. Cioni), n. 32, p. 73

1313, marzo 29. Brano della bolla con cui Clemente V ordina ai vescovi di Firenze, Bologna e Padova di addottorare Francesco di Barberino in utroque iure (A. Della Torre), n. 50/51, p. 33;
— agosto 8. Atto notarile con cui si attesta la presentazione da parte di Francesco da Barberino della bolla di papa Clemente V con cui lo autorizzava a dare l’esame di dottorato (C. Socci), n. 41, p. 35

1314, aprile. Capitoli di sottomissione del Comune di Casole a quello di Siena (L. Zdekauer), n. 10/11, pp. 133-138;
— luglio 27. Lettera con la quale la Signoria di Firenze invia ambasciatori al Comune di Colle V.E. per esortarlo a far pace con gli uomini di Picchena (C. Carnesecchi), a. II, n. 32, pp. 191/192

1318, agosto 11. «Balia dominorum et vexilliferi examinandi immunitates et libertates et annullandi vel confirmandi» (A. Federighi), n. 198/206, pp. 143-144;
— agosto 30-settembre 27. Registro degli atti processuali scritto da ser Bartolo Nevaldini da Barberino, per ordine di ser Francesco da Barberino, Rinaldo Casini e Niccolò da Castelfiorentino eletti dal Comune di Firenze per esaminare la validità dei documenti presentati dal conte Alberto, detto Berto, figlio del conte Azzolino da Certaldo, riguardanti la sua pretesa immunità da qualsiasi onere fiscale imposto dal Comune (A. Federighi), n. 198/206, pp. 145-155

1319, agosto 28. Lettera del Gonfaloniere di Firenze ai Rettori del Comune di Poggibonsi per lamentare il mancarto invio delle pesche (C. Antichi), n. 165, pp. 43-44

1322, aprile 20. Denunzia di furto presentata da Maestro Feduccio al Potestà di Bologna (G. Livi), n. 101, p. 27;
— settembre 16. Lodo arbitrale in cui figura notaro Francesco da Barberino (L. Pescetti), n. 102/103, pp. 147-149

1323, luglio 20. Testamento del Maestro Feduccio (G. Livi), n. 101, p. 29

1328, febbraio 21. Gli eredi di Maestro Vanni di Giovanni da Camporegio e di Nino di Scolaro, affittuari di Talamone, chiedono che torni in possesso di Siena la terra loro affidata. Deliberazione in proposito del Consiglio generale di Siena (S. Moggi), n. 171, p. 70

1329, maggio 2. Lettera del Magistrato di Firenze a Gherardo da Castelfiorentino e Alessio Ranucci ambasciatori in Valdinievole per dar loro istruzioni (F. Novati), n. 17, p. 202;
— maggio 11. Lettera del Magistrato di Firenze per comandare a tutti i Capitani di aiutare Gherardo da Castelfiorentino e Alessio Ranucci nella loro ambasceria in Valdinievole (F. Novati), n. 17, p. 203;
— giugno. Narrazione della mancata fede di Colle nel provvedere grano a Firenze in tempo di carestia, tratta dal Biadaiolo tempiano-laurenziano (G. Biagi), n. 18, pp. 29-31;
— giugno 24. Brano di lettera con cui il Comune di Firenze dà notizia a Roberto di Napoli della pace conclusa con i castelli della Valdinievole (F. Novati), n. 17, p. 199 n;

1331, agosto . Lettera del Comune di San Gimignano alla Badessa di Cavriglia intorno al patronato sul monastero di S. Vittore e relativa risposta della Badessa (A. Del Pela), n. 9, pp. 19-20;
— dicembre 31. Documento in cui si accenna al patto stipulato tra Siena, Firenze, Bologna e Perugia, in virtù del quale né mercanti né merci di queste città dovevano transitare per Pisa,(S. Moggi), n. 171, p. 71

1332. Rubrica II del libro IV degli Statuti di Poggibonsi (L. Zdekauer), n. 19, p. 114;
— giugno 25. Atto col quale Grazino da Castelfiorentino conestabile di 25 soldati, nomina il proprio fratello suo procuratore per riscuotere la paga dal comune di Firenze (M. Cioni), n. 25, pp. 142-143

1333, luglio 7. Il Consiglio generale di Siena decide di lasciare in possesso del Vescovo di Firenze Massa e tutte le terre e i castelli ad essa pertinenti (S. Moggi), n. 171, p. 72

1334, Costituzioni del Monastero di S. Maria Maddalena in San Gimignano (F. Sassetti), n. 110/111, pp. 98-104; n. 113/114, pp. 66-72; n. 116/117, pp. 31-34; n. 119/120, pp. 55-60; n. 122/123, pp. 59-62; n. 125/126, pp. 43-47

1335, marzo 3. Atto del notaio ser Michele di Bindo (S. Mori), n. 261/262, p. 11

1337. Brani di un atto di procura della Badessa di Cavriglia per presiedere in suo nome il Capitolo delle monache e di un atto di immissione in possesso della torre di S. Vittore ceduta al Comune di San Gimignano dalle monache di quel convento (A. Del Pela), n. 9, p. 23 e 25

1338, novembre 9. Fondazione della chiesa dell’ordine Agostiniano dedicata a S. Maria del Popolo in Ancona alla presenza del Potestà di quella città Ranieri de’ Moronti da San Gimignano (E. Spadolini), n. 39, pp. 139-140

1339, giugno 4. Proibizione di accogliere giullari e buffoni in Gambassi e di farvi balli e conviti (L. Zdekauer), n. 15, p. 45;
— luglio 5. Testamento di ser Michele di Bindo redatto dal notaio Foglia di Drea di San Miniato (S. Mori), n. 261/262, pp. 23-35

1340, gennaio 28. Il Consiglio generale di Siena stabilisce di aumentare il salario giornaliero dei Signori Nove (S. Moggi), n. 171, p. 191

1341, gennaio 4-maggio 4. Dieci atti di Berto Frescobaldi, Capitano del Comune e del Popolo di San Gimignano (M. Bori), n. 40, pp. 147-169

1345-1566. Elenco dei valdelsani sepolti in detto periodo a Firenze in S. Maria Novella (O. Pogni), n. 92, p. 65

1347, luglio 24. Atto col quale Margherita da Picchena elegge due procuratori per un suo credito col Comune di San Gimignano (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, pp. 192-193
— dicembre 10. Per sopperire ad urgente necessità di denaro il Comune di Siena decide di vendere alcuni fortilizi (S. Moggi), n. 172, p. 192

1348, gennaio 22. Il Consiglio generale di Siena decide di mandare ambasciatori al Pontefice per cercar di impedire la venuta in Italia di Carlo IV di Boemia (S. Moggi), n. 172, p. 193

1351, settembre 11-1366, gennaio 21. Sette documenti riguardanti Filippo (Lippo) di Cremontesi, maestro di grammatica in San Gimignano (M. Battistini), n. 75/76, pp. 100-102

1352, agosto 18, settembre 3. Sentenze del Potestà di Firenze Roberto dei Ribertenghi da Orto riguardanti G. Boccaccio (U. Dorini) n 62/63, pp. 77-80;
— novembre 19. G. Boccaccio presenta querela al Giudice dei Malefici contro Francesco e Buccio di Pone da Certaldo che avevano lasciato incolto il terreno di Iacopo Boccaccio dopo averlo preso in affitto (U. Dorini), n. 62/63, pp. 83-84;
— novembre 22 e 23. Il giudice cita i due accusati il giorno 19 da G. Boccaccio, il quale ritira la querela (U. Dorini), n. 62/63, pp. 84-85

1353-1361. Lettera di F. Petrarca in cui si parla di Gano da Colle (E. Mattone), n. 124, p. 160;
gennaio 22. Lettera con la quale la Signoria di Firenze rimprovera e minaccia qualcuno della famiglia da Picchena per i danni recati al monastero di Coneo (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, p. 198;
— giugno 19. Atto col quale i Signori di Picchena donano il loro castello alla Repubblica fiorentina (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, pp. 193-196;
— giugno 21 e 22. Deliberazione della Signoria di Firenze e sua approvazione da parte dei Consigli Maggiori per ricevere il castello di Picchena (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, pp. 196-197;
— giugno 23. Lettera con la quale la Signoria di Firenze ordina ai suoi ambasciatori in San Gimignano e al Potestà di Colle la distruzione del Castello di Picchena (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, pp. 197-198

1354, agosto 28. Verbale di «estrazione» di Donato Albizi Acciaiuoli a Castellano della Rocca di San Gimignano (M. Borri), n. 44, p. 57

1355, marzo 26. Due procuratori prestano a nome del Comune di Siena giuramento di fedeltà a Carlo IV di Boemia e lo riconoscono Signore di Siena (S. Moggi), n. 172, pp. 194-195;
— marzo 27. Diploma dell’Imperatore Carlo che conferma il dominio dei Franzesi sul castello di Staggia (C. Talej), n. 138/139, pp. 81-82;
— giugno 22. Capitoli della sottomissione di Casole alla Repubblica di Siena (F. Dini), n. 20, pp. 206-210;
— giugno 29. Capitoli approvati dal Consiglio di Siena per la sottomissione di Casole (F. Dini), n. 20, pp. 210-214;
— luglio 5. Lettera con la quale Niccolò Giugni Capitano di Colle riferisce ai Priori di Firenze su un disordine avvenuto a Colle (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, p. 185;
— agosto 10. Lettera di Niccolò Giugni alla Signoria in cui informa dei danni recati alle campagne e al monastero di Coneo da alcuni della famiglia da Picchena e da altri banditi (C. Carnesecchi), a.II, n. 3, p. 199

1357, aprile 23. Brano di provvisione del Consiglio Maggiore di Firenze con la quale vengono dichiarati cittadini popolari Alberto di Firenze, Arnoldo e Guiduccio Soldanieri di San Miniato e Martino da Pistoia (F. Dini), n. 18, pp. 60-61

1359. Documento relativo alla ricostruzione del ponte sull’Elsa a Castelfiorentino (M. Bori), n. 42, pp. 109-110

1360, maggio 15. Affidamento a Giovanni di Lippo dei lavori di ricostruzione del ponte sull’Elsa a Castelfiorentino (M. Bori), n. 42, pp. 111-112

1365, luglio . Atto di cessione di una casa alla Compagnia di S. Lorenzo in Firenze, [sottoscritto anche da P. Leonardo da Castelfiorentino] (O. Pogni), n. 99/100, p. 160;
— dicembre 30. Zenobi, Priore di S. Maria Novella, commette ad Andrea di Bonaiuto (Andrea da Firenze) l’affresco del chiostro verde nella Cappella degli Spagnoli, nel quale è ritratto anche il Boccaccio (G. Bucchi), n. 93/94, pp. 85-86

1366, maggio 15. Il rappresentante degli Ospitalieri di Altopascio presenta al vicario del vescovo di Firenze una citazione contro Bartolomeo Bombeni per ottenere la restituzione di beni in Valdelsa (M. Cioni), n. 42, p. 116 n.

1369, ottobre 2. Atto rogato dal notaio Piero di Grifo da Pratovecchio col quale il Comune di Castelnuovo fa atto di sottomissione alla Repubblica fiorentina (A. Latini), n. 86, pp. 24-25

1370, agosto 9. Statutum Barbialle Vallis Else (A. Latini), n. 105/106, pp. 153-155; n. 109, p. 193-195

1371, 1377, 1392, 1395. Spogli di antiche scritture sulla toponomastica e persone di Certaldo e loro relazioni col Monastero di S. Felicita in Firenze (E. Sanesi), n. 121, pp. 197-200

1372, marzo 12. Istrumento pubblico relativo alla nomina a Canonico della chiesa dei SS. Michele e Iacopo di Certaldo di Giovanni di Bencio (M. Cioni), n. 45/46, p. 184

1374, gennaio 29. Atto di vendita di un pezzo di terra da Giovanni Boccaccio a Martino di Vanni (S. Marsini), n. 216/217, pp. 84-86;
— dicembre 4. Atto di vendita di un pezzo di terra da Giovanni Boccaccio a Piera di Stefano Vanni (S. Marsini), n. 216/217, pp. 87-88;
— settembre 22. Testimonianza emessa dal Rettore della Cappella di S. Giovanni nella chiesa dei SS. Lorenzo e Leonardo in Castelfiorentino (O. Pogni), n. 125/126, pp. 5-6

1378, gennaio 30. Cartapecora recante una scritta attestante la data della morte di S. Verdiana (O. Pogni), n. 99/100, p. 5; (M. Viola), n. 249/250, p. 97

1380, febbraio 18. Domanda dei popoli di S. Lazzaro a Lucardo e di S. Pietro al Tugiano di poter edificare un castello sul poggio di Moricci (C. Carnesecchi), n. 15, pp. 34-35

1382, aprile 24. Brano di deliberazione del Consiglio di Firenze per le fortificazioni di Marcialla (C. Carnesecchi), n. 15, p. 29

1383, gennaio 30. Lettera del fattore Migliorato di Coiano a Davanzato Davanzati (I. Del Lungo), n. 56, pp. 36/37;
— ottobre 10. Atto col quale Raimondo Tolomei vende a Giovanni Acuto una tenuta di beni presso Poggibonsi (F. Dini), n. 12, pp. 14-20

1384/85. Spese per il viaggio in Umbria di Zanobi di Forese (B. Dini), n. 255/256, p. 88;
Lettera di Zanobi di Forese circa i costi per il trasporto di veli e canovacci dall’Umbria a Firenze (B. Dini), n. 255/256, pp. 94-95

1385, gennaio 5. Mercuriale dei prodotti che si ritrovano sul mercato di Foligno (B. Dini), n. 255/256, pp. 96-97

1385/1459. Capitoli e convenzioni tra Colle e Casole sui danni arrecati nei beni comunali (L. Zdekauer), n. 10/11, pp. 139-141

1391, dicembre 22,23. Domanda di alcuni popoli del Lucardo, che stanno a guardia del castello di Moricci, per essere esentati dal concorrere alla custodia di altri fortilizi (C. Carnesecchi), n. 15, pp. 36-38

1392-1423. «Ricordi» in un manoscritto del Comune di Montaione (O. Pogni), n. 87/88, pp. 100-108

1395. Beni in Firenze di Piero e Giovanni di Iacopo Boccaccio, nipoti di Giovanni (U. Dorini), n. 62/63, p. 90;
Beni della famiglia di Giovanni di Iacopo Boccaccio in Certaldo (U. Dorini), n. 62/63, p. 90;
— gennaio 24. Testo dello Statuto del Comune di Monterappoli (A. Latini), n. 78, pp. 57-65; n. 80/81, pp. 24-35; n. 82, pp. 96-103; n. 83/84, pp. 50-62;
— febbraio 27. Testamento di Antonio di ser Salvi da San Gimignano (M. Battistini), n. 68/69, pp. 55-58

1397, ottobre 15. Delibera del Consiglio del popolo di Firenze che riconosce nobile Cantino Cantini e i suoi discendenti (G. Bucchi), n. 58, pp. 159-160

sec. XV, metà. Manoscritto escurialense del Decameron. Corrispondenza tra i brani riportati e le parti del Decameron definitive (J. Blanco), n. 216/217, pp. 55-65;
Manoscritto escurialense del Decameron. Conclusione della VI giornata (J. Blanco), n. 216/217, pp. 75-88;
Tre lettere di ser Gentile di Pela d’Antonio Pasci da Colle (F. Dini), n. 26, pp. 211-214

1406. Lettera di Francesco da Buti a frate Tedaldo della Casa intorno al suo commento alle Satire di Persio (F. Ramorino), n. 37, p. 231

1409, aprile 26. Giuramento di Cino di Giorgio innanzi al notaro degli Otto di guardia di Firenze, di custodire il castello di Moricci (C. Carnesecchi), n. 15, p. 38

1411, gennaio 20. Diploma di dottorato di Domenico di Bartolo da San Gimignano (C. Ridolfi), a. II, n. 1, pp. 36-38

1412, novembre 26. Lettera con la quale si richiede esenzione di gabella per i calzolai di Colle (I. M. Bencini), n. 45/46, p. 189

1413, ottobre . «Ricordo» del passaggio per Firenze di Maurizio Gherardini prete inglese della cattedrale di Artefort (G. Uzielli), n. 43, p. 178

1415/1784. Elenco dei Vicari di Certaldo (M. Cioni), n. 37, pp. 186-206

1415. Rubrica 14 degli Statuti di San Gimignano sulle pene per omicidi e ferimenti (U. Nomi), a. I, n. 1, p. 47;
Rubrica XLV dello Statuto fiorentino riferentesi alla Compagnia di S. Ilario in Castelfiorentino (M. Cioni), a. II, n. 2, pp. 109-110

1418, gennaio 15. Testo degli Statuti di Cambiano (S. Borghini), n. 259/260, pp. 128-140

1422, luglio 6. Verbale di una visita pastorale alle due chiese di Certaldo (M. Cioni), n. 45/46, pp. 183-184

1424, febbraio 13. Lettera del Potestà di Barberino V.E. ai Dieci di Balìa in Firenze per accettazione del cancelliere Jacopo da Camero (I. M. Bencini), n. 45/46, pp. 189-190

1427. Portata catastale delle case poste in Colle appartenenti ai Guidotti (L. Dini), n. 14, pp. 224-225;
Portata catastale dei Toscanelli per i beni di S. Martino a Maiano (O. Bacci), n. 15, pp. 23-24;
— maggio 7. Lettera degli Operai di S. Maria del Fiore al Comune di San Gimignano per dichiarare che i sangimignanesi sono tenuti a pagare la tassa sui testamenti attribuita a quell’Opera del Duomo dalle leggi fiorentine (A. Gherardi), n. 28, pp. 132-133;
— novembre 6. Lettera degli Officiali del Catasto al comune di San Gimignano per fissare il termine alla presentazione della descrizione dei beni dei sangimignanesi (A. Gherardi), n. 28, pp. 133-134

1428, febbraio 18, 27. Portate catastali di Antonio di Morozzo e di Meo di Morozzo (F. Dini), n. 10/11, pp. 195 e 197;
— marzo 7. Portata catastale di Giovanni di Francesco padre di Bartolomeo Scala (L. Dini), n. 9, pp. 60/61

1429, aprile 16. Lettera degli Officiali del Catasto a Corsino Corsini, Potestà di San Gimignano, per fissare un termine a correggere le denunce dei beni non esatte (A. Gherardi), n. 28, p. 134;
— ottobre 22. Lettera degli stessi per annunziare che, avendo ricevuto descrizioni di beni compilate confusamente, alcuni di loro si recheranno in quella Terra per correggerle (A. Gherardi), n. 28, p. 135

1430, dicembre 18. Lettera del Potestà Benedetto Strozzi che sottolinea l’urgenza di fortificare Castelfiorentino (C. Carnesecchi), a.III, n. 2, pp. 117-118; (P. Pirillo), n. 237/238, p. 47;
— dicembre 26. Lettera con la quale Benedetto Strozzi chiede notizie della guerra a Matteo Strozzi (C. Carnesecchi), a. III, n. 2, p. 118

1431, gennaio 2. Lettera di Benedetto Strozzi sulle cose della guerra (C. Carnesecchi), a. III, n. 2, pp. 119-120;
— gennaio 11. Lettera di Benedetto Strozzi intorno alle cose della guerra e al pagamento delle proprie tasse catastali (C. Carnesecchi), a. III, n. 2, p. 120;
— marzo 27. Lettera di Benedetto Strozzi sul bisogno di fortificare Castelfiorentino (C. Carnesecchi), a. III, n. 2, pp. 120-121; (P. Pirillo), n. 237/238, p. 47

1440, giugno 1. Lettera di Leonardo Bruni a Giacomo dei Gherardini conte di Simon (G. Uzielli), n. 43, pp. 179-180;
— novembre 9. Affidamento a Matteo di Paolo da Prato dell’incarico di fornire un nuovo organo alla Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, pp. 225-226

1441, marzo 24; aprile 25; maggio 16. Spese per i lavori di costruzione del nuovo organo della Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, pp. 226-227;
— novembre 9. Testamento di Benedetto di Niccolò di Iacopo da Castelfiorentino (M. Cioni), a. II, n. 2, p. 111

1442, maggio 4. Concessioni di privilegi ed esenzioni a Mattia Lupi (G. Traversari), n. 33/34, pp. 117-118;
— giugno 24. Risposta di Mattia Lupi alla suddetta (G. Traversari), n. 33/34, p. 118

1445, dicembre 16. Lettera del Comune di Mensano alla Repubblica di Siena per domandare la riduzione di una tassa censuaria (F. Donati), n. 14, pp. 245-246

1447, agosto 14. Citazione fatta innanzi al Potestà di Gambassi per ripetere alcuni danari pagati per taglia di un prigioniero lasciato uscire di carcere (M. Cioni), n. 25, pp. 144-145

1449-1574. Notizie valdelsane nei libri del Convento della Badìa Fiorentina (O. Pogni), n. 140/141, pp. 89-92

1450, aprile 20. Spese per la riparazione degli organi della Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, pp. 227-228

1451, luglio 12. Bolla di Niccolò V con la quale vien revocata l’unione della Badia di S. Michele a Poggio Marturi con il Monastero di S. Brigida in Firenze (A. Neri), n. 10/11, p. 90; (C. Antichi), n. 167, p. 70;
— settembre 7-1460, settembre 21. Valdelsani battezzati al fonte di S. Giovanni in Firenze [estratto dal libro dei battesimi] (O. Pogni), n. 119/120, pp. 84-86;
— ottobre 7. Statuti di Tonda (S. Isolani), n. 130, pp. 136-137

1452, gennaio 4. Istrumento di donazione di un osso del braccio di S. Verdiana alla Badessa del monastero di S. Verdiana in Firenze (O. Pogni), n. 130, p. 120;
— maggio 18. Nomina di Mattia Lupi a maestro di grammatica in San Gimignano (G. Traversari), n. 33/34, p. 118-119

1455, maggio . Inventario dello Spedale di S. Maria della Scala in Poggibonsi (C. Mazzi), a. III, n. 1, pp. 42-67;
Orazione di Antonio da San Gimignano, recitata nel ritorno di Francesco Useppi in patria dopo essere stato ai servizi di Ladislao (M. Morici), n. 24, pp. 45-46:
Partita di spese che occorsero per la vestizione religiosa di Paolo Attavanti (O. Pogni), n. 85, p. 130

1456, maggio 10. Lettera con la quale Pier Francesco Medici domanda al Comune di San Gimignano una confettiera per il giorno delle sue nozze (A. Gherardi), n. 28, pp. 35-36;
— giugno 14. Lettera di Pier Francesco Medici che rimanda al Comune di San Gimignano la confettiera avuta in prestito esprimendo la sua gratitudine (A. Gherardi), n. 28, p. 36;
— settembre 15. Lettera di Antonio Guidotti a Bartolomeo Scala (M. L. Gentile), n. 31, pp. 133-134;
— dicembre 8. Lettera del Comune di San Gimignano a Mattia Lupi (G. Traversari), n. 33/34, p. 121

1458, novembre 30. Proventi delle offerte per la festa di S. Andrea in Empoli e nota delle spese per la mensa del Vescovo in detta festa (O. Pogni), n. 102/103, pp. 134-135

1460, maggio 14. Lettera di Bartolomeo Scala a Pier Francesco di Lorenzo de’ Medici (M. L. Gentile), n. 31, pp. 134-135

1461. Brano di un documento che descrive il tratto di strada Romea o Francigena nuova da Certaldo a Poggibonsi (P. Guicciardini), n. 137, pp. 4-5;
— aprile 5-novembre 18. Lettere di Bartolomeo Scala a Pier Francesco de’ Medici (M. L. Gentile), n. 31, p. 135;
— novembre 23. Lettera di Pio II al pubblico di San Gimignano e risposta al Pontefice (L. Maroi), n. 62/63, pp. 17-18

1462, giugno 29. Lettera del Comune di San Gimignano al cardinale Bessarione, commissario nella causa tra i frati di San Francesco e le Clarisse (L. Maroi), n. 62/63, p. 18

1463, novembre 30. Lettera con la quale Zanobi Bartolini, Potestà di San Casciano, raccomanda al Comune di San Gimignano un tal Battista da Lognano bolognese che cura il mal caduco e le rotture (A. Gherardi), n. 28, p. 136

1464, agosto 3. Lettera di condoglianze del Comune di Colle per la morte di Cosimo de’ Medici (A. Municchi), n. 25, p. 123;
— novembre 15. Lettera con la quale il Comune di San Gimignano presenta a Piero de’ Medici due oratori per condolersi della morte di Cosimo il Vecchio ed ottenere licenza di poter fare una nuova riforma (A. Municchi), n. 25, p. 124

1465, maggio 17. Breve di assoluzione dei fratelli Niccolò e Alberto, figli di Filippo di Alberto da Colle V.E. (R. Marzini), n. 110/111, p. 31;
— agosto 10. Lettera di condoglianze scritta a nome del Comune di San Gimignano da Angelo Becci a Mattia Lupi per la morte del figlio Lupo (G. Traversari), n. 33/34, pp. 121-122

1465/1466 agosto 12, aprile 28, maggio 26. Lettere di Bartolomeo Scala a Nicodemo Tranchedini (M. L. Gentile), n. 31, p. 136

1466, giugno 13. Lettera dei Priori di San Gimignano a Mattia Lupi ammalato (G. Traversari), n. 33/34, p. 122

1467, febbraio. Lodo per sedare le controversie fra il Comune di S. Miniato e quello di Castelfiorentino intorno ai confini della selva di Camporena (P. Berti), n. 9, pp. 41-50

1467/1481. Spese per la manutenzione dell’organo della Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, pp. 228-229

1468. Orazione funebre pronunciata ai funerali di Mattia Lupi (G. Traversari), n. 33/34, pp. 123-126;
— gennaio 28. Decreto emanato dal Padre Generale dei Serviti con cui dichiara dottore in teologia Paolo Attavanti (O. Pogni), n. 85, p. 139

1471, aprile 13. Brano di una lettera di Filippo Buonaccorsi al conte Palatino Derslao de’ Rituani riguardante la sua fuga da Roma e i suoi viaggi in oriente (G. Uzielli), n. 19, pp. 100-101;
— dicembre 22. Processo innanzi al Potestà di Montaione per restituzione di dote (M. Cioni), n. 10/11, p. 156;
— dicembre 29. Verbale di processo fatto innanzi al potestà di Montaione con detenzione del debitore (M. Cioni), n. 10/11, pp. 164-165

1472. Dedica a Lorenzo de’ Medici e Testo delle elegie di G. B. Valentini [il Cantalicio], sulla ribellione di Volterra (M. Morici), n. 35, pp. 27-38;
— gennaio 4. Citazione a Montaione per salario di servizio (M. Cioni), n. 10/11, p. 158;
— gennaio 7. Verbale di causa trattata innanzi al Potestà di Montaione col sequestro di un cavallo per debiti (M. Cioni), n. 10/11, pp. 166-168;
— gennaio 23. Citazione fatta da una società di cuoiai di Castelfiorentino innanzi al Potestà di Montaione (M. Cioni), n. 10/11, pp. 174-175 n;
— febbraio 17. Processi per citazione di un debitore con mallevadoria (M. Cioni), n. 10/11, p. 157;
— marzo 2. Verbale di causa trattata innanzi alla curia di Montaione con sequestro di denari per debito (M. Cioni), n. 10/11, pp. 165-166;
— aprile 9. Citazione per debito innanzi al Potestà di Montaione con giuramento e intervento di testimoni (M. Cioni), n. 10/11, pp. 163-164;
— aprile 19. Processo per citazione di debito contro un contadino a Montaione (M. Cioni), n. 10/11, p. 159;
— aprile-maggio. Verbali, atti e sentenze per cause di debito con arresto personale e lodo di arbitri presso il Potestà di Montaione (M. Cioni), n. 10/11, pp. 169-174;
— maggio 11. Causa trattata dinanzi al Potestà di Montaione con giuramento del debitore (M. Cioni), n. 10/11, p. 164;
— agosto 13. Lettera del Cantalicio a Lorenzo de’ Medici (M. Morici), n. 35, pp. 38-39

1473, luglio 1-ottobre 10. Lettere di raccomandazione di Benedetto Colucci a Lorenzo Il Magnifico (A. Chiti), n. 26, pp. 199-200;
— novembre 16. Lettera di Lorenzo Lippi a Lorenzo de’ Medici per informarlo della proibizione fattagli di insegnare a Pisa nell’ora da lui stesso destinatagli e per pregarlo di provvedere al proprio decoro (R. Manfredi), n. 22, p. 109

1474, agosto 31. Lettera dei Priori delle Arti di Firenze al Gonfaloniere del Comune di Poggibonsi per ringraziare del tributo delle pesche (C. Antichi), n. 166, p. 44;
— novembre 6. Atttestato di riconoscenza del Comune di San Gimignano al Cantalicio da tre anni maestro di grammatica (M. Morici), n. 35, pp. 39-40;
— dicembre 2. Conferma del Cantalicio a maestro di grammatica in San Gimignano per un biennio e sua accettazione (M. Morici), n. 35, pp. 40-41

1475, dicembre 27. Lettere del Cantalicio, una a Lorenzo de’ Medici e due a Giulio Brunnio (M. Morici), n. 35, pp. 42-43

1476, dicembre 18. Lettera di Lorenzo Lippi a Lorenzo de’ Medici per informarlo che un altro lettore nello Studio pisano gli impedisce la regolarità delle proprie lezioni (R. Manfredi), n. 22, p. 110

1477, febbraio 18. Mandato di procura universale dello stampatore Bono di Colle V.E. a Cristofano Lippi (C. Mazzi), n. 10/11, p. 188

1478, maggio 27. Lettera di Lorenzo Lippi a Lorenzo de’ Medici per domandargli la conferma di un aumento di stipendio (R. Manfredi), n. 22, p. 110

1478/1479. Descrizione dei più antichi libri certamente stampati a Colle V.E. (C. Mazzi), n. 10/11, pp. 182-185

1479, gennaio 5. Lettera di Bartolomeo Scala a Lorenzo de’ Medici a Napoli (M. L. Gentile), n. 31, p. 136;
— gennaio 26. Lettera della Signoria di Firenze al Potestà di San Gimignano a richiesta di G. Francesco di Stefano Moronti che si era reso mallevadore dei fratelli Cantalicio verso il camerario di quel Comune (M. Morici), n. 35, pp. 41-42;
— settembre 10. Lettera di Girolamo degli Albizi ai Dieci di Balìa per informarli dello stato di guerra in Valdelsa (A. Del Pela), n. 13, pp. 165-166;
— settembre 11. Tre lettere di Girolamo degli Albizi ai Dieci di Balìa per informarli dei danni e dei pericoli della Valdelsa per la guerra, della mancanza di pane nel campo e della caduta di Certaldo (A. Del Pela), n. 13, pp. 166-167;
— ottobre 3. Lettera dei Magistrati di Colle alla Balìa di Firenze per informarla dell’arrivo dei nemici intorno a quella città (A. Municchi), n. 27, pp. 52-53;
— ottobre 4. Lettera di Angiolo Spini, Potestà di Colle, ai Dieci di Balìa che descrive un assalto dato dagli Aragonesi alla città e risposta dei Dieci (A. Municchi), n. 27, pp. 51-55;
— ottobre 14. Lettera di Bartolomeo Scala ai Dieci di Balìa (M. L. Gentile), n. 31, pp. 137-138;
— ottobre 22. Lettera di Lorenzo Lippi a Lorenzo de’ Medici in lode del comandante e dei soldati che difendono Colle contro gli Aragonesi (A. Municchi), n. 27, p. 55;
— novembre 15. Capitoli della resa di Colle V.E. al duca Alfonso di Calabria (C. Paoli), n. 13, pp. 140-148

1480, febbraio 22. Privilegio concesso dal Consiglio dei Cento della Repubblica fiorentina per il mercato del sabato in Castelfiorentino [copia del 1630] (M. Cioni), n. 67, p. 145;
— maggio 15. Testamento di Nicola del fu Giovanni da Firenze a favore del Convento di S. Maria del Carmine al Morrocco (G. Bacchi), n. 109, pp. 126-127;
— maggio 30. Provvisione del Potestà di Poggibonsi che in nome della lega autorizza Bernardo Soldani a coltivare liberamente alcune terre nel Valdarno di sopra (A. Neri), n. 23, p. 183

1481, agosto 24. Il sindaco di Colle ottiene da Firenze una indennità per i danni subìti durante l’assedio del 1479 (L. Dini), n. 48, p. 124

1484, marzo 1. Obbligazione del proposto di Poggibonsi P. Corbizi verso il predicatore P. Domenico di Lazzaro (F. Ghilardi), n. 89/90, pp. 21-23;
— marzo 10. Circolare con la quale il Comune di Firenze ordina a tutti i Rettori e Ufficiali del contado di bandire che è stata concessa indulgenza plenaria a chi visiterà la chiesa di S. Maria del Fiore il 25 marzo (A. Gherardi), n. 28, p. 137;
— giugno 12. Atto di investitura del proposto di Poggibonsi Padre Corbizi a Cappellano di S. Giovanni Battista (O. Pogni), n. 91, p. 133

1485, luglio 1. Conferma di Lorenzo Lippi di Colle V.E. a lettore di oratoria nello Studio pisano (R. Manfredi), n. 22, p. 107

1489, dicembre 15. Lettera di Marsilio Ficino a Paolo Attavanti (O. Pogni), n. 85, p. 139 n.

1490-1496. Conti relativi a forniture di legname spedite da Capraia ai frati Gesuati di S. Giusto in Firenze (O. Pogni), n. 122/123, pp. 46-47

1490/1598. Vari conti di lavori per invetriate fabbricate dai frati Gesuati di S. Giusto in Firenze per chiese di Empoli (O. Pogni), n. 122/123, pp. 44-46

1490, dicembre 4. Breve di Innocenzo VIII che autorizza il Guardiano dei Minori di S. Lucchese a ricevere un ospizio in Colle commutandone la destinazione (F. Dini), n. 22, pp. 119-121

1492, agosto 31. Lettera con la quale i Priori di Firenze ringraziano il Comune di Pogggibonsi per il dono delle pesche (A. Neri), a. III, n. 1, p. 74

1493, giugno 24. Deliberazione con cui si stabilisce che le Clarisse vadano ad abitare dentro San Gimignano (L. Maroi), n. 62/63, pp. 18-19

1494, settembre/ottobre. Lettera di Piero de’ Medici a Bartolomeo Scala in difesa del Poliziano da poco defunto (I. Del Lungo), n. 10/11, p. 180

1495, giugno 16. Lettere dei Dieci di Balìa a G. Savonarola e agli ambasciatori presso Carlo VIII (A. Del Pela), a. II, n.1, pp. 18-20

1498. Portata catastale per la decima della famiglia Toscanelli (O. Bacci), n. 15, pp. 24-26; (S. Isolani), n. 75/76, p. 106

1499, luglio 21. Atto di affitto di alcuni beni della Mansione di Altopascio presso Castelfiorentino (M. Cioni), a. I, n. 1, p. 53

1500, luglio 6. Delibera per la costruzione di un altro organo per la Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, p. 230;
— luglio 7. Contratto per la costruzione dell’organo con Pietro di Matteo Dondi, prete organaro di Prato (F. Baggiani), n. 243/245, pp. 230-232

sec. XVI. Discussioni avute a Roma da Alessandro Piccolomini con Luigi Giglio sulla riforma del calendario (D. Marzi), n. 13, pp. 210/212;
Tre lettere senza data di Aonio Paleario (P. Guicciardini), n. 143/145, pp. 19-21

1501, gennaio 26. Lettera dei Priori di Firenze [compilata da Niccolò Machiavelli] al Comune di Colle per ordinare la ricostruzione di un ponte e la chiusura di una porta (F. Dini), n. 15, pp. 52-53;
— marzo 6. Brano di deliberazione del Consiglio di Colle per mandare ambasciatori a Firenze a chiedere consiglio sul da farsi intorno alla miniera di ferro di Montevasone (F. Dini), n. 15, p. 55;
— ottobre 12. Domanda dei Vivini al Comune di Colle e concessioni di sgravio da alcune gabelle per la fabbrica del ferro (F. Dini), n. 15, p. 56

1501/1510. Spese per l’ornamento del nuovo organo della Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, pp. 232-233

1504, febbraio 8. Disposizione testamentaria di un legato a favore di un Monastero di Mantellate da erigersi in Colle (F. Dini), n. 21, p. 43

1506-1919. Elenco dei Priori di Tonda (S. Isolani), n. 128/129, pp. 40-41

1507. Tavole degli Statuti di Tonda (S. Isolani), n. 125/126, p. 19;
— marzo 3. Lettere della Signoria di Firenze al Comune di Colle perchè un lavorante di palle da munizione sia esente dalla gabella (F. Dini), n. 15, p. 57;
— maggio 27. Lettera di Gherardo, conte di Kildare vicerè d’Irlanda alla famiglia Gherardini in Firenze (G. Uzielli), n. 43, pp. 181-182

1511, ottobre 23. Carta con la quale il Pinturicchio si obbliga a dipingere una tavola per il monastero di Barbiano o Monteuliveto (U. Nomi), a. III, n. 2, p. 135

1512, giugno 8. Il Consiglio Comunale di Castelfiorentino delibera di rinunziare a ogni pretesa verso il Comune di Collepatti sui diritti di podesteria (M. Cioni), n. 18, p. 43;
— giugno 24. Lettera del Cardinale legato alla Signoria di Colle riguardante la tutela dei diritti dell’arciprete di quella chiesa (F. Dini), n. 22, p. 117;
— giugno 30. Convenzione fra il Comune di San Miniato e quello di Collepatti per il concorso all’offerta del cero di S. Giovanni da portarsi a Firenze (M. Cioni), n. 18, pp. 47-50

1515, settembre 5. Scritta d’accollo della cappella della Madonna nella chiesa di S. Iacopo in Colle (R. Manfredi), n. 18, pp. 52-54

1516, febbraio 9. Scritta per la fattura degli scalini all’altare della Madonna posto nella chiesa di S. Iacopo in Colle (R. Manfredi), n. 18, p. 54;
— febbraio 12. Breve di Leone X agli Arcivescovi di Siena e Firenze per chiedere informazioni sulla opportunità di fondare un monastero di terziarie a Colle (F. Dini), n. 21, pp. 45-46;
— febbraio 19. Lettera di Leone X con la quale concede indulgenze ai visitatori delle cappelle di San Vivaldo (F. Ghilardi), n. 83/84, pp. 24-26;
— marzo 28. Lettera del Vicario arcivescovile di Siena a due canonici di Colle per chiedere informazioni sulla opportunità di fondare un monastero di terziarie in Colle (F. Dini), n. 21, p. 46;
— maggio 4. «Ricordo» della consegna della chiave delle reliquie di S. Verdiana al Gonfaloniere (O. Pogni), n. 130, p. 121

1516/1517, gennaio 6, settembre 11. Brani di lettere di Andrea Corsali a Giuliano de’ Medici (L. Formisano), n. 263, pp. 213-223 passim

1518. Scritta d’accollo per il balaustro da porsi intorno all’altare della Madonna nella chiesa di S. Iacopo in Colle (R. Manfredi), n. 18, pp. 54-55

1519. Documento di fra’ Mariano sulla vita di S. Lucchese (F. Ghilardi), n. 87/88, pp. 72-77

1520, marzo 14. Inventario dei mobili della casa Pelliccioni in Colle (L. Dini), n. 25, pp. 117-121

1521, gennaio 10. Brani di un lodo di arbitri per la divisione di beni tra i membri della famiglia Guidotti di Colle (F. Dini), n. 18, pp. 70-71

1522, maggio 21. Lettera di Ludovico Ariosto agli Otto di Pratica in Firenze in cui ricorda Castelfiorentino (Poligrafo), n. 67, pp. 138-139;
— dicembre 23. Lettera degli Ufficiali di Torre di Firenze al Potestà di Castelfiorentino per ordinare la ricostruzione del ponte sull’Elsa (M. Cioni), a.I, n. 1, p. 54

1524, giugno 2. Memoriale come Pietro, Giovanni e Girolamo Bimbi furono ascritti all’Arte della Lana in Colle V.E. (R. Marzini), n. 102/103, pp. 150-151

1528, marzo 14. Atto di cessione dei beni della Confraternita della S. Croce al monastero delle Benedettine di Empoli (O Pogni), n. 112, pp. 189-190

1529, giugno 12. Memoriale come Pietro e Girolamo Bimbi furono ascritti all’Arte della Lana in Colle (R. Marzini), n. 102/103, pp. 150-151;
— ottobre 15. Giuramento di fedeltà al Papa e all’Imperatore fatto dagli Officiali della Balìa di Colle (L. Dini), n. 48, p. 123;
— ottobre 26. Lettere di Francesco Ferrucci ai Signori Dieci di Guardia e di Balìa di Firenze (D. Paoletti), n. 154/155, pp. 62-65

1530, giugno 28 e luglio 15. Manoscritto della Biblioteca Guarnacci di Volterra sulle spoliazioni avvenute durante l’impresa di F. Ferrucci (G. Pilastri), n. 112, pp. 160-170;
— agosto 2. Lettera con la quale il Comune di San Gimignano presenta i propri ambasciatori a Fabrizio Maramaldo per fargli atto di obbedienza (A. Gherardi), n. 28, pp. 137-138

1533-1567. Note di lavori fatti per la Compagnia della SS. Annunziata di Certaldo (E. Sanesi), n. 125/126, pp. 25-26

1533, febbraio 8. «Ricordo» della consegna a Piero di Nicolò della chiave del cassone contenente le reliquie di S. Verdiana (O. Pogni), n. 130, pp. 121-122;
— agosto 22. Lettera di Giulio Gamucci ai Priori di San Gimignano per riferire sulla consegna al duca Alessandro di 80 fiaschi di vin greco (U. Nomi), n. 41, p. 13;
— ottobre 22. Convenzioni e transazione tra il Comune di Castelfiorentino e i frati Francescani di San Vivaldo intorno ai possessi dei terreni di Camporena (P. Berti), n. 9, pp. 50/56;
— dicembre 4. Atto col quale il Comune di Castelfiorentino mette in possesso i frati di San Vivaldo di un terreno che si estende 300 braccia intorno al convento (P. Berti), n. 9, pp. 56-59

1534, gennaio 10. Lettera del duca Alessandro de’ Medici ai Magistrati di Poggibonsi in cui propone la nomina di un ambasciatore che esponga i desideri dei poggibonsesi (C. Antichi), n. 165, p. 45

1535, aprile 7. Atto del Capitolo tenutosi in San Lucchese (N. Rosati), n. 93/94, pp. 121-124

1536, settembre 2. Pasquino di Cegna e Iacopo di Meo di Campiglia ordinano un quadro al pittore Giovanni de’ Tolosani (L. Dini), n. 38, p. 35

1537/1575. Lista dei Vicari di San Miniato (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 219

1537, agosto 11. I «Capitani Partis Civitatis Florentiae» ordinano al Vicario di San Miniato il censimento degli uomini idonei al lavoro (G. Nanni), n. 207/215, p. 167;
— dicembre 4. Lorenzo di Francesco di Mino ordina a G. Tolosani affreschi nella cappella a sue spese costruita (L. Dini), n. 38, p. 36

1538, luglio 31. Provvisione del Consiglio dei 48 di Firenze sui restauri delle mura di Castelfiorentino (M. Cioni), n. 13, pp. 169-170

1539. Inventario della Guardaroba del Granduca Cosimo I (G. Cipriani), n. 263, p. 227;
— agosto 25. Gli Otto di Balìa di Firenze comunicano il divieto di portare armi senza «expressa licentia» (G. Nanni), n. 207/215, p. 131;
— ottobre 18. Relazioni di Bernardino Pogni sulle visite alle fortezze di Poggio Imperiale a Poggibonsi e di Colle V.E. (G. Cipriani), n. 233, pp. 229-230

1540. Statuti di San Miniato (compiti del «Camerario") (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 219

1541. Sentenza del Vicario di San Miniato per il ferimento di Piero di Matteo Martinelli da Santa Croce (G. Nanni), n. 207/215, p. 144;
Testo degli Statuti di Castelfiorentino (S. Borghini), n. 243/245, pp. 22-60;
Rubriche n. 40 e 61 degli Statuti di Castelfiorentino (M. Cioni), n. 23, pp. 166 e 171;
Inventario del palazzo vicariale di Certaldo (M. Cioni), n. 28, pp. 81-86;
— maggio 21 e giugno 2. Lettere dei Signori Cinque al Potestà di Castelfiorentino per disporre sulle spese della commedia ivi rappresentata (M. Cioni), n. 23, pp. 176-177 e 178;
— maggio 27. Deliberazione con la quale i Serviti di Firenze concedono a Francesco Campana di Colle di costruire una sepoltura nella loro chiesa della SS. Annunziata (F. Dini), n. 22, p. 132;
— giugno 13. Lettera dei Signori Cinque al Potestà di Castelfiorentino per comunicargli la decisione adottata sul rimborso delle spese occorse per una commedia (M. Cioni), n. 23, p. 179

1542, febbraio 26. «Ricordo» della consegna delle chiavi del cassone contenente la testa di S. Verdiana a tre cittadini (O. Pogni), n. 130, pp. 122-123;
— giugno 9. Deposizioni di Raffaele Balbi sulla lettura del libro di Aonio Paleario «La pienezza del sangue di Cristo» (E. Mattone), n. 151, pp. 12-13

1543, settembre 2. Relazioni di Giovanni Orlandi sugli inventari di artiglierria e munizioni delle fortezze di Poggio Imperiale a Poggibonsi e di Colle V.E. (G. Cipriani), n. 233, pp. 230-232

1544. Statuti di San Miniato (cariche pubbliche, elezioni, requisiti di eleggibilità, cerimonia di insediamento e giuramento degli eletti) (A. Benvenuti), n. 198/206, pp. 215-219;
Capitolo XXVII degli Statuti di San Miniato. Compiti degli «Officiales Registri» per la macellazione e la vendita di carni (G. Nanni), n. 207/215, p. 100;
Capitolo XXVIII degli Statuti di San Miniato. Compiti degli «Officiales Registri» per la sorveglianza sulla produzione e vendita del pane (G. Nanni), n. 207/215, pp. 98-99;
Compiti del Rettore e del Sindaco della Comunità di Cerreto Guidi (G. Nanni), n. 207/215, p. 116;
Sentenza capitale per l’omicidio di Marco de Masis da Lamporecchio (G. Nanni), n. 207/215, pp. 133-134

1544/1545. Sentenza contro Lorenzo di Francesco Masini colpevole di ingiurie e percosse (G. Nanni), n. 207/215, pp. 122-123

1545, ottobre 14. I Cinque Conservatori del Contado et Distretto Fiorentino inviano istruzioni per la riscossione di una imposta straordinaria per il passaggio delle fanterie spagnole (G. Nanni), n. 207/215, pp. 156-157;
— dicembre 12. Gli «Officiales Abundantiae» concedono una proroga di 15 giorni per correggere le denunce infedeli sulle giacenze di grano nel Vicariato di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 87

1546, marzo 19. Bando per il divieto di sottrarre o danneggiare le uova di anatre o altri uccelli «di terra e d’acqua» nei laghi di Fucecchio e di Cerreto Guidi (G. Nanni), n. 207/215, p. 129;
— marzo 27. Deliberazioni del Consiglio di Castelfiorentino che stanzia alcune spese occorrenti per la venuta del duca Cosimo a Certaldo (M. Cioni), n. 13, p. 174;
— giugno 28. Gli «Officiales carnium» di Firenze comunicano il divieto di macellazione di vitelle nel Dominio (G. Nanni), n. 207/215, p. 103;
— luglio 31. Disposizioni riguardanti gli armati di corsaletto (G. Nanni), n. 207/215, p. 155

1547. I beni immobili urbani delle famiglie Giusti, Renieri, Tolosani, Usimbardi di Colle V.E. (G. C. Romby), n. 233, pp. 186-190;
— aprile 17. Lettera del Comune di Castelfiorentino ai Signori Otto di Pratica di Firenze per ottenere l’autorizzazione a obbligare tutti i cittadini ad alloggiare i militari (M. Cioni), n. 13, p. 175;
— luglio 3. Lettera di Caterina de’ Medici al duca Cosimo perchè liberi Baccio del Bene da una condanna alla perdita dei beni pronunziata a Roma (N. Tarchiani), n. 25, p. 91

1548. Dichiarazione di frate Agostino del convento di S. Jacopo in San Miniato su una concessione di livello a ser Baccio Lancillotti (G. Nanni), n. 207/215, p. 80;
— aprile. Capitoli sopra l’arte della carta a Colle (C. O. Tosi), n. 28, pp. 100-130;
— luglio. Documenti relativi alla produzione della seta in San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 107;
— agosto 4. Pasquino di Salvestro da San Miniato testimonia sulla scarsa produttività dei terreni di ser Giovanni Spetiali (G. Nanni), n. 207/215, p. 81;
— agosto 5. Stefano di Stefano Roffia da San Miniato conferma la testimonianza di Simone Giani sulla scarsa produttività e sulle frequenti inondazioni delle terre del piano di Montopoli (G. Nanni), n. 207/215, p. 81;
— agosto 6. Ser Ruberto di Giovanfrancesco Rimbotti da San Miniato conferma la testimonianza di Lazzero di Baldo sulla scarsa produttività del podere di Marchionne nella podesteria di Fucecchio (G. Nanni), n. 207/215, pp. 80-81;
Ser Ruberto di Giovanfrancesco Ribotti conferma la testimonianza di Bacho Tempestini sulla produzione del podere di Marchionne in potesteria di Fucecchio (G. Nanni), n. 207/215, p. 83

1548/1552. Conto dell’imposta da riscuotere per grano e fave distribuiti in detti anni nella potesteria di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 94

1549, febbraio 28. Gli «Officiales Grasciae» di Firenze ordinano il censimento del bestiame da lavoro nel Vicariato di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 82;
— marzo 18. I «Capitani Partis» di Firenze sollecitano esenzioni fiscali per alcuni abitanti del popolo di S. Martino d’Agliati (G. Nanni), n. 207/215, p. 111;
— maggio 19. Contratto di affitto delle terre della Comunità di Livorno con la contessa Eleonora da Toledo (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 226;
— agosto 9. Lettera di Lelio Torelli al Potestà di Colle riguardo le norme da tenersi nelle cause civili (R. Marzini), n. 116/117, p. 19;
— ottobre 20. Vendita a Ugolino Grifoni di una casa di Federico de’ Ricci (A. Benvenuti), n. 207/215, p. 227

1550, gennaio 25. Atto di sequestro di grano e biade non denunciate da Michelangelo di Giovanni Botti pievano di Barbinaia (G. Nanni), n. 207/215, p. 88;
— aprile 10. Istruzioni degli Officiales Abundantiae di Firenze per la distribuzione di 400 sacche di grano nella podesteria di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 92;
— maggio 5. Gli «Officiales Grasciae» di Firenze modificano l’imposta sul bestiame da lavoro (G. Nanni), n. 207/215, p. 82;
— maggio 18. Proroga della scadenza del pagamento di imposte sul bestiame (G. Nanni), n. 207/215, p. 174;
— agosto 30. Gli «Officiales Grasciae» di Firenze ordinano il controllo sul bestiame ovino che i possessori di poderi nel Vicariato di San Miniato erano obbligati a tenere (G. Nanni), n. 207/215, pp. 82-83;
— settembre 3. I cinque Conservatori invitano un rappresentante del Vicariato di San Miniato per trovare un accordo circa le «gravezze» imposte dalle Bande (G. Nanni), n. 207/215, pp. 155-156;
— settembre 11. L’Auditore fiscale Giacomo Polverino ordina al Vicario di San Miniato di perseguire coloro cui è stata commutata la pena pecuniaria in confino (G. Nanni), n. 207/215, p. 141;
— ottobre 19. Bando del Vicario promettente ricompensa a chi denuncia il colpevole di «malefitio» nella persona di Mariano di Burlano da Montopoli (G. Nanni), n. 207/215, p. 138;
— novembre 23. Gli «Officiales Grasciae» di Firenze invitano un rappresentante delle Comunità del Vicariato di San Miniato a trattare la fornitura di mano d’opera per i lavori del lago di Fucecchio (G. Nanni), n. 207/215, p. 173;
— dicembre 11. Istruzioni degli «Officiales Abundantiae» di Firenze al Vicario di San Miniato sul controllo del grano non denunciato dai produttori (G. Nanni), n. 207/215, pp. 86-87

1551, aprile 29. Gli «Officiales Abundantiae» di Firenze inviano disposizioni per l’allestimento di una «canova» (G. Nanni), n. 207/215, pp. 112-113;
— maggio 6. I Capitani di Parte di Firenze inviano disposizioni per la riparazione del ponte sull’Elsa (G. Nanni), n. 207/215, p. 176;
— maggio 9. Bando di Cosimo I col quale si proibisce a chiunque di andare al soldo di altri Principi (G. Nanni), n. 207/215, pp. 157-158;
— maggio 11. Gli «Officiales Abundantiae» inviano ulteriori disposizioni per l’allestimento della «canova» e relativo bando (in data 16) (G. Nanni), n. 207/215, p. 113;
— luglio 4. Bando degli Otto di Balìa in seguito all’omicidio di ser Ruberto Rimbotti (G. Nanni), n. 207/215, p.138;
— settembre 23. Ordinanza relativa alla ripulitura degli alvei dei corsi d’acqua nel piano di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, pp. 174-175

1551-1553. Vari episodi relativi ad alloggiamenti di truppe nel territorio del Vicariato di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 164

1552. Cap. XXVI degli Statuti di San Miniato. Norme per la designazione del «Provisor Grasciae» nel Vicariato (G. Nanni), n. 207/215, p. 101;
Sentenza contro Francesco de Palteis da Santa Croce, reo di ferimento (G. Nanni), n. 207/215, p. 144;
Testamento di frate Giovanni da Lanciolina a favore del Monastero di S. Maria della Marca a Castelfiorentino (G. Lemmi), n. 257, p. 201;
— gennaio 10. Ordinanza di Tommaso Pecori, commissario in Lari, sull’obbligo per i mugnai del Vicariato di San Miniato di tenere una stadera nel mulino (G. Nanni), n. 207/215, pp. 94-95;
— marzo 25. A. Del Mucione, provveditore, chiede al Vicario di San Miniato l’invio di bestie da soma per i lavori di una muraglia in Empoli (G. Nanni), n. 207/215, p. 170;
— giugno 2. Istruzioni degli «Officiales Abundantiae» di Firenze per la distribuzione di 200 sacche di grano nella Podesteria di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 92;
— luglio 26. Istruzioni degli «Officiales Abundantiae» per la riscossione delle somme dovute dalle Comunità di San Miniato per le distribuzioni di grano negli anni precedenti (G. Nanni), n. 207/215, p. 93;
— novembre 9. Lettera di Aonio Paleario a Niccolò Sabolini scolare in Pisa (E. Mattone), n. 153, p. 50

1553. Sentenza per il furto di foglie di gelso ai danni di una domina Nanna (G. Nanni), n. 207/215, p. 107;
Sentenza contro Giovanni di Mariotto da Montespertoli reo recidivo di contrabbando (G. Nanni), n. 207/215, pp. 128-129;
— settembre 20. Cosimo I chiede al Vicariato di San Miniato trecento guastatori per lavori di fortificazione a Piombino (G. Nanni), n. 207/215, pp. 167-168;
— novembre 6. Disposizioni per la istituzione di una «canova» di biada per le cavalcature di truppe alloggiate a San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 163

1553-1554. Antonio Albizi, commissario delle vettovaglie per San Miniato, impartisce disposizioni circa la distribuzione alle truppe (G. Nanni), n. 207/215, p. 165

1554. Istruttoria contro Francesco da Leporaia di S. Maria a Monte e altri per il furto di una mucca e un vitello (G. Nanni), n. 207/215, p. 126;
— gennaio 17. Inventario dei beni di Matteo di Lorenzo Corsi da S. Croce imputato di omicidio (G. Nanni) n . 207/215, p. 152-153;
— gennaio 18. Gli «Officiales Charitatis» di Firenze impartiscono disposizioni per l’assistenza ai poveri del Vicariato di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 115;
— febbraio 18. L’Auditore fiscale Iacopo Polverini comunica al Vicario di San Miniato la concessione di agevolazioni nel pagamento di contributi (G. Nanni), n. 207/215, pp. 111-112;
— marzo 26. Reclutamento di uomini delle Potesterie di San Miniato e Cerreto nonchè della Comunità di Cigoli per la guerra di Siena (G. Nanni), n. 207/215, pp. 158-159;
— maggio 19. Il Commissario Alexandro del Caccia chiede uomini per il campo «sopra Siena» (G. Nanni), n. 207/215, p. 166;
— giugno 18. Richiesta di 25 sacche di pane per le truppe che sostano a Empoli (G. Nanni), n. 207/215, p. 166;
— giugno 26. Ordine alla Comunità di procurarsi il grano necessario per la confezione del pane da distribuire alle truppe (G. Nanni), n. 207/215, p. 166;
— giugno 30. Le truppe di Piero Strozzi rubano bestiame a S. Maria a Monte (G. Nanni), n. 207/215, p. 167;
— agosto 5. Cosimo I tassa le Comunità del Vicariato di San Miniato per sopperire alle spese belliche (G. Nanni), n. 207/215, pp. 160-161;
— agosto 7. Giovanni di Jacopo Polverini, pievano di Fabbrica, protesta per aver ricevuto dall’affittuario Papo grano di qualità scadente in pagamento dell’annata 1554 (G. Nanni), n. 207/215, p. 80;
— agosto 15. Decreto di Cosimo I sull’esenzione di ogni gravame fiscale sulle importazioni di grano e biade (G. Nanni), n. 207/215, pp. 91-92;
— agosto 22. Istruzioni degli «Officiales Abundantiae» al Vicario di S. Miniato sul censimento della produzione di grano (G. Nanni), n. 207/215, pp. 85-86
— novembre 27. Gli «Octo Viri Praticae Civitatis Florentiae» inviano disposizioni per l’alloggiamento delle truppe in San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 161;
— novembre 30. Disposizioni degli Octo Viri circa la fornitura di paglia e materiale vario alle truppe (G. Nanni), n. 207/215, p. 162;
— dicembre 24. Disposizioni per la distribuzione di pane agli indigenti (G. Nanni), n. 207/215, p. 114

1555. Sentenza capitale contro Agostino di Giovanni vocato Riccio, da Santa Croce, reo di omicidio (G. Nanni), n. 207/215, pp. 134-135;
— marzo 6. L’Auditore delle Bande Antonio Subiano rivolge osservazioni al Vicario di San Miniato circa alcuni processi (G. Nanni), n. 207/215, p. 120;
— marzo 23. Disposizioni per portar soccorso ai poveri del Vicariato in periodo di carestia (G. Nanni), n. 207/215, pp. 110-111;
— marzo 31. Divieto di esportazione di bestiame (G. Nanni), n. 207/215, p. 102;
— maggio 2. L’Auditore Antonio Subiano sollecita al Vicario di San Miniato la citazione di alcuni disertori (G. Nanni), n. 207/215, p. 141;
— maggio 4. Pasquino Baldi, agente di Cosimo I, ordina ai fornai di San Miniato di acquistare il grano a Empoli (G. Nanni), n. 207/215, p. 97;
— maggio 12. Case di san Miniato affittate per alloggiare truppe (G. Nanni), n. 207/215, pp. 161-162;
— maggio 14. Segnalazione al Vicario dei nominativi di coloro che, dopo aver ricevuto il soldo, non si presentarono per l’arruolamento (G. Nanni), n. 207/215, p. 140;
— maggio 20. Mariotto Pescioni, agente del Camerario Alberto del Caccia, ordina ai fornai del Vicariato di San Miniato di fornirsi di grano a Empoli (G. Nanni), n. 207/215, p. 98;
— maggio 31. I Conservatori dell’Arte della seta di S. Maria di Firenze ricordano la proibizione di mescolare la seta «doppia» e la seta «leale» (G. Nanni), n. 207/215, pp. 106-107;
— luglio 10. Lettera degli Otto di Pratica di Firenze al Vicario di Certaldo per la perdita di un paio di buoi del contadino di Francesco da Castelfiorentino avvenuta in servizio delle milizie (M. Cioni), n. 13, p. 193;
— luglio 18. L’Auditore delle Bande revoca la sentenza di condanna contro Marco Baratti da Fucecchio (G. Nanni), n. 207/215, p. 122;
— settembre 14. Gli «Officiales Sanitatis» di Firenze inviano disposizioni per prevenire il contagio della peste (G. Nanni), n. 207/15, pp. 108-109;
— settembre 20. Gli «Octo Viri Custodiae et Baliae» inviano osservazioni su un processo (G. Nanni), n. 207/215, p. 122;
— novembre 20. Gli «Octo Viri Praticae» di Firenze impartiscono disposizioni per l’alloggiamento di truppe nel territorio di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 162

1556 . Sentenza per una rissa in Cerreto (G. Nanni), n. 207/215, pp. 123-124;
— febbraio 8. Gli uomini abili al lavoro delle «cinque terre franche» vengono comandati per lavori di bonifica nel piano di Pisa (G. Nanni), n. 207/215, p. 168;
— luglio 12. L’Auditore fiscale concede la rateizzazione di una multa a Baccio di Tommaso Spetiali (G. Nanni), n. 207/215, p. 112;
— ottobre 15. Il Commissario Agnolo Guicciardini invia al Vicario di San Miniato una lista di disertori da ricercare (G. Nanni), n. 207/215, pp. 140-141

1557, gennaio 9. Il Vicario di Vico Pisano informa il Vicario di San Miniato di un reato commesso da un abitante di Fucecchio (G. Nanni), n. 207/215, pp. 118-119;
— gennaio 13. Il Commissario Pier Filippo Pandolfini invia al Vicario di San Miniato l’elenco di coloro che, pur descritti nelle bande, non avevano servito nella guerra di Siena (G. Nanni), n. 207/215, pp. 159-160;
— agosto 16. «Li deputati sopra l’abbondanza» di Firenze inviano istruzioni per la riscossione delle somme dovute dalle Comunità di San Miniato e di S. Maria a Monte in pagamento del grano distribuito dal 1548 in poi (G. Nanni), n. 207/215, pp. 93-94;
— agosto 26. Richiesta dei «Provisores Gabellae et contractorum» di Firenze per la stima dei poderi di S. Martino Agliati appartenenti ai Tornabuoni (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 227

1558. Relazioni su una rissa per motivi di gioco (G. Nanni), n. 207/215, p. 123;
Relazioni su una rissa causata da una rappresentazione di commedia (G. Nanni), n. 207/215, p. 124:
Sentenza contro Baccio di Pagolo da San Miniato sorpreso a rubare nella bottega di Giovanni Migliorati (G. Nanni), n. 207/215, p. 127;
— marzo 6. Deliberazioni del Comune di Castelfiorentino circa l’accensione di due lampade presso le reliquie di S. Verdiana (O. Pogni), n. 131/132, p. 37;
— giugno 8. Gli «Octo Viri Praticae Civitatis Florentiae» inviano istruzioni per la fornitura di suppellettili alle truppe (G. Nanni), n. 207/215, p. 163;
— novembre. Sentenza contro Agnolo Cipollini per una rissa causata da sconfinamento di bestiame (G. Nanni), n. 207/215, p. 139

1559. Relazione sulle ricerche durate oltre tre anni di Menico di Francesco da Pogginiele, colpevole di rissa (G. Nanni), n. 207/215, p. 139;
0— giugno 26. Gli «Octo Viri Praticae Civitatis Florentiae» riferiscono al Vicario le lamentele di un cittadino cui hanno requisito l’abitazione per alloggio di truppe (G. Nanni), n. 207/215, p. 164;
— giugno 28. Piero Martelli, depositario della gabella della carne in Firenze, invia disposizioni al Vicario di San Miniato per disciplinare la riscossione della gabella sulla carne (G. Nanni), n. 207/215, pp. 101-102;
— luglio 13. Gli «Octo Viri Praticae» assicurano che i danni recati dalle truppe alloggiate saranno ripagati (G. Nanni), n. 207/215, pp. 164-165;
— ottobre 3. L’Auditore fiscale Alfonso Quistelli invia istruzioni per la riscossione delle multe e loro ripartizione (G. Nanni), n. 207/215, pp. 149-150

1560. Nota delle spese di muratura del palazzo Grifoni in San Miniato (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 221;
Istruzioni del Provveditore Batista Gondi sul censimento dei mulini e delle famiglie dei mugnai nel territorio di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, pp. 95-96;
Sentenza contro Meuccio di Pagolo di Castelvecchio ed altri per contrabbando (G. Nanni), n. 207/215, p. 128;
Sentenza di condanna contro Matteo di Costantino, vocato Tatino, da Castelfranco, reo di uxoricidio (G. Nanni), n. 207/215, pp. 136-137;
— gennaio 10. Gli «Officiales Grasciae» ordinano il controllo sui frantoi del Vicariato di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 85;
— aprile 23. Supplica al Duca per richiedere l’esenzione dalle comandate per i contadini di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 172;
— maggio 23. Gli «Octo» di Balìa comunicano una lista di «untori» provenienti da Venezia (G. Nanni), n. 207/215, p. 109;
— luglio 13. Rapporto sullo stato di un rio nel popolo di San Bartolomeo a Gavena (G. Nanni), n. 207/215, pp. 175-176;
— luglio 20. Gli Ufficiali dell’Abbondanza dispongono lo sgombero dei cereali dalla zona del Vicariato di San Miniato posta a nord dell’Arno (G. Nanni), n. 207/215, p. 89;
— ottobre 25. Gli «Officiales Grasciae» ordinano il controllo sull’olio non denunciato dai produttori nel territorio di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 84;
— dicembre 29. Sentenza di condanna per furto (G. Nanni), n. 207/215, pp. 126-127

1560/1561. Sentenza contro Michele di Simone, il quale non si è presentato a testimoniare (G. Nanni), n. 207/215, p. 120;
Sentenza contro Bastiano Valdarnini da Castelfalfi per aver portato al mulino grano senza la «polizza» (G. Nanni), n. 207/215, pp. 132-133;
Sentenza capitale contro Domenico di Bartolino da Usigliano reo di omicidio per rapina (G. Nanni), n. 207/215, pp. 135-136;
Sentenza capitale contro Michelangelo Monsone da Ponte a Elsa, reo di furto (G. Nanni), n. 207/215, p. 146

1561, gennaio 22. I «Provisores et Magistri Gabellae Salis» chiedono al Vicario di imporre a tutti i possessori di bestie da soma di far trasportare del sale da Volterra a Firenze (G. Nanni), n. 207/215, p. 170;
— maggio 9. Il Commissario delle Bande ordina al Vicario di inquisire alcuni renitenti (G. Nanni), n. 207/215, p. 140;
— maggio 20. I «Capitani Partis» di Firenze ordinano il taglio dei rami di gelso sporgenti sulla strada tra la Scala e la Catena (G. Nanni), n. 207/215, p. 106;
— dicembre 24. Gli «Officiales Grasciae» ordinano il censimento di tutti gli olivi per evitare l’esportazione di olio (G. Nanni), n. 207/215, p. 84;
I «Consuli dell’Arte et Università de’ Fabbricanti» chiedono al Vicario di San Miniato un elenco di tutti gli artigiani (G. Nanni), n. 207/215, p. 104

1561/1562. Istruzioni per la compilazione delle liste degli artigiani nel Vicariato di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, pp. 104-105

1562, gennaio 10. Lettera di Luigi Filippo Andrea degli Albizi a M. Alessandro Biondi di Castelfalfi nella quale esprime gratitudine per l’ospitalità in occasione di una caccia al cinghiale (S. Isolani), n. 92, p. 75;
— aprile 15. Atto con cui Francesco Picchinesi è creato notaro in Colle da Niccolò Sabolini conte palatino (F. Dini), n. 16, pp. 150-152;
— luglio 26. Istruzioni degli Officiali dell’Abbondanza di Firenze per lo sgombero dei cereali dalla zona del Vicariato di San Miniato a nord dell’Arno (G. Nanni), n. 207/215, pp. 88-89;
— agosto 27. Lettera di Carlo IX con la quale manda come suo nunzio a Cosimo de’ Medici Baccio del Bene (N. Tarchiani), n. 25, pp. 91-92;
— ottobre 16. Gli Officiali dell’Abbondanza ordinano il censimento dei fornai del Vicariato di San Minato per assicurare l’approvvigionamento del pane durante la carestia (G. Nanni), n. 207/215, p. 97;
— dicembre 9. Il Provveditore del lago di Fucecchio segnala al Vicario di San Miniato il nome di un recidivo pescatore di frodo (G. Nanni), n. 207/215, p. 130;
— dicembre 16. Gli Officiali dell’Abbondanza vietano l’esportazione di carne suina (G. Nanni), n. 207/215, pp. 102-103

1563, febbraio 1. Gli «Officiales Charitatis» inviano istruzioni per una distribuzione di pane agli indigenti (G. Nanni), n. 207/215, p. 115 ;
— maggio 5. Lettera al Vicario di San Miniato sul malgoverno del monastero di S. Paolo (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 221;
— maggio 19. Lettera al Vicario di San Miniato per la raccolta di fondi per la costruzione del monastero della S. Trinità (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 222;
— ottobre 16. Gli «Officiales Abundantiae» ordinano la cattura di un fornaio di Santa Croce accusato di aver prodotto pane con farina di ignota provenienza (G. Nanni), n. 207/215, p. 96

1564. Degli Statuti di detto anno sono riportati i seguenti articoli da G. Nanni nel n. 207/215:
- De poena sindicorum maleficia non denunciantium, p. 116
- De modo procedendi in causibus criminalibus, p. 117
- De auctoritate Domini Vicarii in criminalibus, p. 118
- Quod minores XIV annis et quidam alii non admittantur in testes, p. 119
- De poena percutienctis aliquem, pp. 142-143
- De poena percutienctis aut cecidentis aliquam bestiam, p. 145
- De poena furtum facienctis, p. 146
- De poena prestantibus auxilium aut favorem delinquenti, p. 147
- De poena receptantis furtum aut furem, p. 147
- De poena dicientis alicui verba iniuriosa, p. 148
- De poena ludentis et facientis putredinem in Ecclesiis, hospitale et eorum claustris, p. 148
- Qualiter minor sexdecim annorum puneatur, p. 148
- De beneficio pacis, p. 149
- De poena homicidium committentis, p. 152;
— gennaio 12. I Consoli dell’Arte dei Coiai di Firenze raccomandano una diligente lavorazione delle pelli (G. Nanni), n. 207/215, p. 106:
— febbraio 27. Il Provveditore di Livorno chiede al Vicario di San Miniato uomini per lavori di fortificazione (G. Nanni), n. 207/215, p. 168;
— marzo 3. Gli Officiales Abundantiae ribadiscono il divieto di passare l’Arno con biade senza esplicita autorizzazione (G. Nanni), n. 207/215, p. 90;
— marzo 17. Nuova richiesta del Provveditore di Livorno di uomini per i lavori di fortificazione (G. Nanni), n. 207/215, p. 169;
— aprile 23. Richiesta nominativa di 4 artigiani per i lavori di Livorno (G. Nanni), n. 207/215, p. 169;
— luglio 13. Istituzione di due bargelli per impedire il commercio illegale delle grascie nel Vicariato di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, pp. 90-91;
— luglio 27-31. Domanda e informazione per la concessione a censo del luogo dove esisteva il castello di Picchena ad alcuni della famiglia da Picchena (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, p. 200;
— agosto 25. Atto col quale i Capitani di Parte di Firenze danno a censo ad alcuni della famiglia da Picchena il luogo dove già esisteva il castello di questo nome (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, p. 201;
— settembre. Sentenza di condanna per duplice infanticidio (G. Nanni), n. 207/215, p. 137;
— settembre 14. Istruzioni degli Officiales Grasciae sul peso e sul prezzo del pane (G. Nanni), n. 207/215, p. 96;
— settembre 19. La Comunità di San Miniato chiede che la strada pisana passi per quella «terra» (G. Nanni), n. 207/215, p. 176;
— ottobre. Sentenza di condanna per pascolo abusivo (G. Nanni), n. 207/215, p. 124;
— novembre 24. Gli Otto di Balìa inviano istruzioni per destinare confinati all’isola del Giglio (G. Nanni), n. 207/215, pp. 151-152;
— dicembre 6. Sentenza di condanna per porto illecito di armi (G. Nanni), n. 207/215, p. 132

1565, gennaio 8. Lettera di Ugolino Grifoni con la quale comunica la decisione di aumentare la rendita della Badìa di S. Paolo a Ripa d’Arno (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 225;
— gennaio 20. Lettera di Bastiano Bronconi speziale di Poggibonsi al Duca Cosimo I (C. Carnesecchi), n. 41, pp. 30-32;
— settembre 30. Lettera dei Priori e Gonfalonieri di Prato per il trasferimento a San Miniato di quattro suore (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 223

1566. Lettera dei Priori di San Miniato ai Consiglieri per provvedere una nuova abitazione al maestro di grammatica (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 223;
Sentenza di condanna per ferimento (G. Nanni), n. 207/215, p. 132;
— giugno 9. Lettera del Vescovo di Lucca ai Priori di San Miniato sulla fondazione del monastero della S. Trinità (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 224;
— luglio 5. Gli Officiali dell’Abbondanza vietano il rilascio di autorizzazioni a trasportare cereali agli abitanti di Barga, Buti, Mantignano e Calci (G. Nanni), n. 207/215, p. 90

1567, maggio 31. I Conservatori dell’Arte di Por S. Maria inviano istruzioni per la repressione del contrabbando di seta e bozzoli (G. Nanni), n. 207/215, p. 108;
— luglio 26. Il Provveditore della Grascia invia istruzioni per la distribuzione di castrati ai beccai di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 99;
— agosto 22. I Capitani di Parte di Firenze ordinano di rassettare la strada da Ponte a Cappiano all’Arno (G. Nanni), n. 207/215, p. 174;
— dicembre 17. Attestati di povertà per un abitante di S. Maria a Monte e una di Fucecchio (G. Nanni), n. 207/215, pp. 109-110

1568. Sentenza di condanna per ferimento (G. Nanni), n. 207/215, p. 123;
Sentenza di condanna per pesca di frodo (G. Nanni), n. 207/215, p. 130;
Sentenza di condanna per omicidio preterintenzionale (G. Nanni), n. 207/215, pp. 153-154;
Bando col quale si intima ai contadini «comandati» per lavori di pubblica utilità di denunciare i funzionari corrotti (G. Nanni), n. 207/215, pp. 172-173;
Statuti del Comune di Colle Valdelsa (R. Marzini), n. 122/123, pp. 63-67

1569, gennaio 11. Lettera di Francesco de’ Medici sulla fondazione del monastero della S. Trinità in San Miniato (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 225;
— aprile 28. I Commissari dei Cuoiami ordinano al Vicario di San Miniato di far osservare le disposizioni circa la concia delle pelli (G. Nanni), n. 207/215, p. 105;
— settembre 4. Richiesta al Granduca per ottenere un miglior sistema nell’organizzazione delle «comandate» (G. Nanni), n. 207/215, pp. 171-172

1570. Sentenza di condanna per pesca di frodo (G. Nanni), n. 207/215, p. 130;
Sentenza capitale per omicidio (G. Nanni), n. 207/215, p. 133;
— luglio 3. Lettera di Aonio Paleario ai figli e alla moglie (E. Mattone), n. 158/159, p. 96;
— luglio 5. Ordine ai cavalleggeri di radunarsi in Castelfiorentino per istruzione (G. Nanni), n. 207/215, p. 156;
— luglio 12. Gli Ufficiali di Grascia raccomandano al Vicario di San Miniato una equa distribuzione di castrati ai beccai della zona (G. Nanni), n. 207/215, pp. 99-100;
— agosto 22. Divieto di portar armi per chi non è iscritto nelle Bande (G. Nanni), n. 207/215, p. 131;
— settembre 1. L’Auditore fiscale A. Manni chiede l’elenco dei prigionieri in San Miniato condannati a pene pecuniarie (G. Nanni), n. 207/215, pp. 121-122;
— dicembre 12. L’Auditore fiscale comunica la permuta di una pena pecuniaria in confino (G. Nanni), n. 207/215, p. 151

1570-1571. Sentenza di condanna per ferimento (G. Nanni), n. 207/215, p. 143

1571. Inventario di prodotti di arte atzeca esistenti nella Guardaroba del Cardinale Ferdinando de’ Medici (G. Cipriani), n. 263, p. 233

1572. Nota di coloro che devono provvedere ai lavori di riassetto delle strade nel piano di San Miniato (G. Nanni), n. 207/215, p. 175;
— febbraio 3. Relazione dell’Auditore Paolo Vinta al Granduca sulla controversia tra Lorenzo da Picchena e Francesco da Colle intorno al possesso del poggio di Picchena (C. Carnesecchi), a. II, n. 3, pp. 201-202;
— aprile 7. Richiesta al Vicario di bestie da soma per il trasporto di rena (G. Nanni), n. 207/215, p. 171;
— giugno 25. Ordine ai soldati del Vicariato di San Miniato di presentarsi ad Empoli per istruzioni (G. Nanni), n. 207/215, p. 156;
— luglio 5. I Commissari de’ fossi di Pisa lamentano che sia stato comandato per lavori di sterro un artigiano invece di un lavoratore della terra (G. Nanni), n. 207/215, pp. 169-170;
— agosto 18. Ordine ai fornai di San Miniato di provvedere alla fornitura di pane per i lavoratori comandati ai fossi (G. Nanni), n. 207/215, p. 169;
— agosto 27. Attestato di povertà di un abitante di Spicchio (G. Nanni), n. 207/215, p. 110

1573, febbraio 2. Richiesta al Vicario di San Miniato di 60 bestie da soma per Cerreto (G. Nanni), n. 207/215, p. 171;
— marzo 12. Lettera dei Signori Nove al Potestà di Castelfiorentino per la distribuzione del grano nel Comune di Collepatti (M. Cioni), n. 18, pp. 44-45;
— aprile 8. Lettera dei Signori Nove al Potestà di Castelfiorentino sulle controversie sorte tra quella Potesteria e il Comune di Collepatti (M. Cioni), n. 18, p. 45;
— aprile 14. Maestro Antonio di Iacopo Ceccherelli, barbiere e medico cerusico da San Miniato, depone sulla natura delle ferite riportate da Donato di Bartolomeo da S. Croce (G. Nanni), n. 207/215, pp. 119-120;
— maggio 27. Provvisione dei Signori Nove che obbligano il Comune di Collepatti a concorrere alle spese della Potesteria di Castelfiorentino (M. Cioni), n. 18, pp. 50-51;
— maggio 27. Lettera di diffida a M. Grifoni dei Capitani di Parte di Firenze (A. Benvenuti), n. 198/206, p. 220 ;
— settembre 1. Elenchi delle percentuali delle pene pecuniarie versate al fisco granducale (G. Nanni), n. 207/215, pp. 150-151

1575. Lettera con la quale Agostino Nerucci da San Gimignano offre un poema a Francesco I di Toscana (C. Carnesecchi), n. 19, p. 163;
— agosto 21. Lettera del maestro Livio Ridolfi agli Anziani di Piombino con la quale sollecita riposta alla sua richiesta di insegnare in quella scuola (C. O. Tosi), n. 40, pp. 216-217;
— ottobre 14. Lettera di Lodovico Capponi ai Priori e Anziani di Piombino con la quale scusa Livio Ridolfi che non ha accettato la nomina in quella scuola nonostante il sollecito fatto in agosto (C. O. Tosi), n. 40, pp. 218-219;
— novembre 2. Lettera di Livio Ridolfi agli Anziani di Piombino con la quale si scusa di non poter accettare l’incarico in quella scuola (C. O. Tosi), n. 40, pp. 219-220

1576, dicembre 4. Atto col quale il Pievano e il Capitolo di S. Ippolito concedono l’amministrazione della Chiesa di S. Verdiana al Comune di Castelfiorentino (P. Gherardini), n. 166, pp. 70-71

1578, febbraio 26. Testo dei Capitoli della Compagnia della Croce di S. Stefano di Empoli approvato dal Vicario (W. Siemoni), n. 239, pp. 229-253

1581, settembre 19. Invenzione del corpo di San Lucchese. Documento stilato dal P. Claudio Lippi guardiano e sottoscritto dai testimoni (F. Ghilardi), n. 89/90, pp. 21-23

1586. «Ricordo» della decima dei poderi del Popolo di S. Bartolomeo a Tresanti (O. Pogni), n. 116/117, p. 63;
«Ricordo» degli ulivi lasciati alla chiesa di Tresanti (O. Pogni), n. 116/117, p. 64

1588, giugno 30. Supplica al Granduca Ferdinando I per la costruzione dell’oratorio di Semifonte (I. Del Lungo), n. 50/51, p. 25

1589, febbraio 4. Inventario dei beni della Compagnia di S. Ilario di Castelfiorentino (M. Cioni), a. II, n. 3, pp. 210-215

1591-1594. Lapidi dettate dal canonico G. B. Capponi per la cappella di S. Michele Arcangelo di Santi di Tito (I. Del Lungo), n. 50/51, pp. 25-27; (G. Belli-E. Melchiorri), n. 243/245, p. 167

1596, luglio 20. Atto notarile col quale i popolani di Orzala e di Piaggia si impegnano a pagare le decime al Rettore della Chiesa di S. Giacomo (S. Isolani), n. 130, pp. 132-133 n;
— novembre 2. Lettera dell’Arcivescovo Alessandro de’ Medici (poi Papa Leone XI) ai Canonici di Castelfiorentino per invitarli ad obbedire al Pievano Dionigi Lippi (O. Pogni), n. 99/100, pp. 164-165

1597. Perizia dei lavori di restauro al ponte di Arnolfo in Spugna di Colle (L. Dini), n. 38, p. 40;
— maggio 2. Atto del notaio Francesco Berti comprovante che Neri di Piero Capponi, erede del canonico Giambattista, ha soddisfatto l’obbligo testamentario di costruire l’oratorio di Semifonte (I. Del Lungo), n. 50/51, pp. 28-30;
— luglio . Documento che ricorda la guarigione operata dall’immagine della Madonna della Consolazione a Tresanti (O. Pogni), n. 116/117, p. 65

1599, luglio 30. Atto che ricorda la decisione di murare di nuovo la grotta di S. Verdiana (P. Gherardini), n. 166, p. 72

1601, maggio 5; 1631, maggio 25; 1635, maggio 5; 1685, maggio 15. Documenti sull’apertura dell’urna contenente le ossa di San Bartolo in San Gimignano (L. Chellini), n. 107/108, pp. 97-98;
— luglio 24. Memoria di A. Berrettari, pievano di Castelfiorentino, sulla tavola di Jacopo da Empoli per l’altar maggiore di S. Verdiana (O. Pogni), n. 127, pp. 130-131

1605, gennaio 13. Brano del processo di nobiltà della famiglia Usimbardi (F. Dini), n. 15, p. 53

1606, settembre 11. Documenti sul trasporto di reliquie di S. Lucchese in Spagna e a Firenze (F. Ghilardi), n. 89/90, p. 24

1608, maggio 17. Concessione ricevuta dal Vescovo di Colle di celebrare l’Ufficio di S. Lucchese per tutta la Diocesi (F. Ghilardi), n. 89/90, p. 26;
— agosto 19. Lettera della Granduchessa Cristina al Potestà di Castelfiorentino per esortarlo a concedere a P. Monaldi il canonicato di S. Lorenzo rinunziato dal P. Barchetti nominato pievano di Chianni (M. Cioni), n. 31, p. 107

1611, aprile 8. Decisione del Consiglio comunale di Poggibonsi di ricorrere al Granduca per ottenere che lo Spedale della Scala, dato in commenda, venga provvisto delle cose necessarie ai bisogni dei ricoverati (A. Neri), a. III, n. 3, p. 206;
— dicembre 18. Supplica della Comunità di Castelfiorentino al granduca Cosimo II per ottenere l’autorizzazione a far partecipare bande armate alla festa di S. Verdiana (R. Badii), n. 99/100, p. 89; (M. Viola), n. 249/250, p. 102

1612, marzo 8. Decisione dei rappresentanti del Comune di Castelfiorentino circa l’apertura del cassone contenente le reliquie di S. Verdiana (O. Pogni), n. 130, p. 126

1614. Decisione granducale relativa alla richiesta di Borgo San Sepolcro di poter «produrre cavalieri per nobiltà» (D. Marrara), n. 233, pp. 172-173;
Elogio del tartufo e ricetta (F. Cardini), n. 243/245, pp. 246-247:
— agosto 31. Nota di spese fatte dal comune di Poggibonsi per le pesche mandate in dono al Granduca (A. Neri), a.III, n. 1, pp. 74-75;
— dicembre 17. Lettera dei Nove sulla scelta del terreno per l’edificazione dell’Oratorio di S. Carlo a Castelfiorentino (P. Gherardini), n. 165, p. 72

1616, maggio 23. Lettera di Curzio Picchena a Galileo Galilei (C. Talej), n. 154/155, p. 70

1617, settembre 21. Atto col quale gli Ufficiali dell’Oratorio di S. Carlo in Castelfiorentino delegano il Rev. G. Mainardi a procurare la bolla per conseguire indulgenze (P. Gherardini), n. 165, p. 73;
— dicembre 5. Lettera di G. Bardi, cancelliere della Curia fiorentina che autorizza a celebrare la Messa nell’Oratorio della Compagnia della SS. Annunziata in Certaldo (E. Sanesi), n. 127, p. 145

1622, marzo 29. Testamento di P. Giovanni Lotti a favore della chiesa di Tresanti e di una dote per una fanciulla (O. Pogni), n. 116/117, p. 66

1630, aprile 24. Proibizione d’armi per Castelfiorentino (O. Pogni), n. 115, p. 226

1631, maggio 25. Documento in cui si ricorda l’apertura dell’urna di S. Bartolo a San Gimignano (L. Chellini), n. 107/108, pp. 97-98 n.

1632, marzo 15. Testamento di Antonio Cheloni da Gambassi (S. Isolani), n. 146/147, pp. 118-120:
— agosto 23. Fede di consegna di un precetto ai frati del Convento di S. Jacopo in Certaldo (O. Pogni), n. 128/129, p. 25

1633, gennaio 13. Decreto dell’ Arcivescovo di Firenze sulla demolizione del fonte battesimale nella chiesa di S. Michele in Certaldo (O. Pogni), n. 128/129, p. 26;
— maggio 16 e 28. Brani di lettere di Ascanio Piccolomini a G. Galilei (U. Marchesini), n. 25, p. 97;
— maggio 21. Lettera di Niccolò Cini a G. Galilei per invitarlo a Poggibonsi (U. Marchesini), n. 25, pp. 97-98;
— maggio 28. Lettera di N. Cini a G. Galilei per manifestargli la propria soddisfazione avendo saputo di poterlo presto rivedere (U. Marchesini), n. 25, pp. 98-99

1634. Nota della spesa per il Ciborio della Pieve di S. Maria in Chianni (S. Isolani), n. 146/147, p. 121

1635, marzo 13. Lettera di Michelangelo Buonarroti jr. a cui era stata raccomandata una causa tra i Canonici di San Gimignano e i Padri Domenicani (U. Nomi), n. 41, p. 8

1636, agosto 28. Documento sul crollo dell’antica torre di Colle V.E. (E. Mattone), n. 113/114, p. 40-49

1637, marzo 28. Lettera di G. Gonnelli ai Priori di Volterra per chiedere quella cittadinanza (O. Bacci), n. 36, p. 158;
— ottobre 20. «Memoria» di Cosimo Bindi, confessore delle monache di S. Chiara, riguardante il Tabernacolo della Visitazione di Castelfiorentino (M. Bocci), n. 164, p. 39; (G. Lemmi), n. 257, pp. 213-214 n.

1640, gennaio 16. Atto di matrimonio di G. Gonnelli, il «Cieco di Gambassi» (S. Isolani), n. 148, p. 113

1643, giugno 24. Lettera con cui Michelangelo Buonarroti jr. ringrazia per un dono di Vernaccia di San Gimignano (U. Nomi), n. 41, p. 7

1646, febbraio 3. Narrazione di un testimone oculare del crollo del palazzo Ridolfi in San Gimignano (L. Chellini), n. 113/114, p. 74

1647, aprile 18-1648; maggio 4. «Ricordo» dei restauri fatti alle cappelle di San Vivaldo (F. Ghilardi), n. 14, pp. 260/261

1648, gennaio 28. Atto di matrimonio di Desiderio Tilli e Lucrezia Leoni, genitori di Michelangelo (O. Pogni), n. 92, p. 83

1650-1901. Elenco e breve descrizione di cento cimeli geo-cartografici conservati negli Archivi e nella Biblioteca comunale di San Gimignano (P. Vichi), n. 243/245, pp. 73-130

1652, giugno 1. Inventario dei beni delle monache di S. Girolamo in San Gimignano (S. Isolani), n.116/117, pp. 37-39

1654, agosto 14. Nota delle sepolture che si trovano nella Propositura di S. Tommaso a Certaldo, redatta dal prete Niccolò Ubaldini (O. Pogni), n. 107/108, pp. 87-88

1655, aprile 10. Atto di nascita di Michelangelo Tilli (O. Pogni), n. 91, p. 142;
— novembre 9. Relazione della visita pastorale del Canonico Niccolò Gherardini a Empoli (O. Pogni), n. 109, p. 162

1657, luglio 15. Atto di battesimo di Buonaventura Neri Badìa, padre di Pompeo (O. Pogni), n. 93/94, p. 138 n.

1659, dicembre 8. Il Card. Nerli visita l’oratorio degli Alessandri a Riottoli (Empoli) (O. Pogni), n. 109, p. 155

1665, ottobre 20. Informazioni dell’ Auditore Ferrante Capponi illustranti l’istanza di San Miniato al Granduca per ottenere di essere «abile ed atta a far cavalieri di S. Stefano» (D. Marrara), n. 233, pp. 173-174

1667, agosto 17. Memoria sulla riapertura della cella di S. Verdiana (P. Gherardini), n. 166, p. 73

1670, novembre 7. Ricevuta per spese sostenute in Roma per recuperare le reliquie rubate alla Compagnia di S. Lorenzo di Empoli (O. Pogni), n. 102/103, p. 144 n.

1671, ottobre . Brano del testamento del sac. Domenico della Rocca con cui si dispone che siano fatti ornamenti nella chiesa di S. Lucchese a Poggibonsi (A. Neri), a. I, n. 2, p. 30

1677, agosto 9. Inventario delle robe ritrovate nella chiesa di S. Biagio in Castelfiorentino dopo la morte del pievano Andrea Torsi (O. Pogni), n. 99/100, p. 161;
— dicembre 14. Bolla di Innocenzo XI con la quale viene confermata a Bartolomeo Pesci la dignità della Collegiata di Castelfiorentino (O. Pogni), n. 113/114, pp. 91-92

1678, marzo 15. Documento sulla elezione della Superiora del monastero della SS. Annunziata in Empoli (O. Pogni), n. 113/114, p. 102

1679, gennaio 16, 20. Lettere dell’Arcivescovo Cardinale Merli a Don B. Pesci per la nomina a Vicario di Empoli (O. Pogni), n.113/114, pp. 99-101;
— novembre 27. Decreto della Curia Arcivescovile di Firenze col quale si autorizza il pievano Pesci a benedire la nuova chiesa parrocchiale di S. Maria a Petroio in Empoli (O. Pogni), n. 113/114, p. 104

1681, settembre 25. Lettera del Vescovo di Volterra all’Auditore Ferrante Capponi sulla morte di suor Teresa Fabbroni a San Gimignano (L. Chellini), n. 91, pp. 99-100

1683, novembre 4. Lettera di B. Pesci al dott. Giorgi di Firenze sulla vertenza contro la Mensa Arcivescovile (O. Pogni), n. 113/114, pp. 95-96;
— novembre 5. Documento relativo al processo mosso da B. Pesci contro la Mensa Arcivescovile (O. Pogni), n. 113/114, pp. 94-95 n.

1683-1684, luglio 20; settembre 17; novembre 20. Brani di lettere di Francesco Redi che si riferiscono a Michelangelo Tilli (V. Niccoli), a. I, n. 2, pp. 16-17

1684-1685. Dodici lettere di Michelangelo Tilli a Francesco Redi (U. Nomi), n. 53/54, pp. 4-21

1685. Nota dei «Misteri» e Oratori di San Vivaldo fatta dal P. G. B. Stradella (F. Ghilardi), n. 44, pp. 43-44

1687, febbraio 25. Lettera gratulatoria di Francesco Redi a Michelangelo Tilli (V. Niccoli), a. I, n. 2, p. 17;
— dicembre 5. Atto di battesimo di Francesco Gemignani (G. Arrighi), n. 239, p. 255

1687-1706. Trascrizione delle «bacchette» G e H dello «stato d’anime» della parrocchia di S. Maria Corteorlandini di Lucca relativi alla famiglia di Francesco Gemignani (G. Arrighi), n. 239, pp. 255-258

1690, dicembre 19. Lettera di G. B. Bucetti a Carlo Useppi in cui descrive un incendio in Palazzo Vecchio a Firenze (U. Nomi), n. 32, pp. 82-83

1691, luglio 1. Attestazione dell’esistenza di una tavola del Ghirlandaio nella Collegiata di Castelfiorentino (O. Pogni), n. 125/126, pp. 8-9

1695, ottobre 14. Informazioni dell’Auditore F. M. Sergrifi illustranti l’istanza della Comunità di Colle al Granduca per ottenere di essere «abile a fare le provanze di Cavalieri di S. Stefano» (D. Marrara), n. 233, pp. 174-175

1698, maggio 3. Iscrizione riferentesi all’oratorio della Madonna delle Grazie presso Poggibonsi (A. Neri), a. III, n. 1, p. 25

1699, ottobre 26. Brano di deliberazione con cui il Consiglio comunale di Castelfiorentino nomina i Procuratori per la presentazione di Francesco Pittoreggi ad un canonicato (A. Del Pela), n. 17, p. 234;
— novembre 25. Attestato della presa di possesso del Canonico Francesco Pittoreggi (A. Del Pela), n. 17, p. 235

sec. XVIII (Iª metà). 58 lettere di Anton Francesco Bertini ad Antonio Magliabechi (O. Bacci), n. 59, pp. 2-19

1704, febbraio 22. Brano di una nota di notari e dottori da scrutinarsi a Firenze per gli uffici di Giudici, Cavalieri e Rettori delle varie Terre del dominio (A. Del Pela), n. 17, p. 233

1710-1780. Elenco dei poderi secondo il numero dei cambiamenti delle famiglie di mezzadri e di logaioli della Grancia di Cuna (Monteroni d’Arbia) e tabella delle durate di permanenza in base al numero di cambiamenti delle famiglie (C. Buccianti), n. 261/262, pp. 49 e 54

1712-1725. Trentadue lettere inedite di Anton Francesco Bertini (O. Bacci), n. 45/46, pp. 127-156

1718, maggio 18. «Ricordo» dei restauri fatti alle terre cotte di San Vivaldo (F. Ghilardi), n. 14, p. 261

1731, febbraio 17. Lettera di Giuseppe M. Piacenti a Giuseppe Pinucci in Gambassi (S. Isolani), n. 143/145, p. 125

1732, giugno 6. Relazioni di Giovanni M. Veraci sulle condizioni delle cartiere di Colle V.E. (G. C. Romby), n. 228, pp. 74-76

1739, febbraio 3. Lettera della Segreteria di Stato all’Auditore fiscale Luci su un delitto a Certaldo (C. Masi), n. 116/117, pp. 76-77;
— marzo 13. Atto di morte di Michelangelo Tilli (O. Pogni), n. 91, p. 142

1742, gennaio 30. Lettera di Pompeo Neri a Gaetano Antinori (I. Masetti Bencini), n. 64, pp. 157-160

1743. Memoria di Giulio del Riccio, Vicario generale di Firenze, in lode di Buonaventura Neri Badìa (O. Pogni), n. 93/94, p. 138;
— novembre 17. Iscrizione onoraria in ricordo di Francesco Pittoreggi nella Collegiata di Castelfiorentino (A. Del Pela), n. 17, p. 239

1754, giugno 30. Attestazione del cerusico G. Pastacalda e del dott. P. Frittelli circa la morte naturale del vescovo di Colle V.E. Benedetto Gaetani (L. Dini), a. I, n. 2, pp. 93-95

1755-1771. Lettere di Pompeo Neri: una al proposto Antonfrancesco Gori di Firenze e sette al can. Angiolo M. Bandini bibliotecario in Firenze (I. Masetti-Bencini), n. 62/63, pp. 172-176

1759, febbraio 18. Atto di morte di Margherita Conti, madre di Vincenzo Chiarugi (V. Fabiani), n. 146/147, p. 53;
— febbraio 20. Atto di battesimo di V. Chiarugi (V. Fabiani), n. 146/147, p. 53

1764, agosto 22. Testimonianza giurata a favore della Compagnia della SS. Annunziata in Certaldo circa la proprietà dei locali (E. Sanesi), n. 125/126, pp. 30-31;
— settembre 6. Fede giurata relativa alla Compagnia della SS. Annunziata (E. Sanesi), n. 127, pp. 135-137;
— dicembre 5. Testimonianza giurata di cinque abitanti di Certaldo sulla controversia tra il Magistrato del Bigallo e la Compagnia della SS. Annunziata (E. Sanesi), n. 127, pp. 138-139

1765, febbraio 17. Deliberazione della Compagnia della SS. Annunziata di Certaldo sulla controversia col Magistrato del Bigallo (E. Sanesi), n. 127, p. 140;
— maggio 6. Deliberazione dei Capitani del Bigallo sulla vertenza con la Compagnia della SS. Annunziata in Certaldo (E. Sanesi), n. 127, p. 141

1767. Voto dell’abate Pompeo Neri sull’istituzione di un Console a Nizza e sui diritti che il governo imperiale aveva circa il dazio di Villafranca (I. Masetti-Bencini), n. 64, pp. 161-166;
Relazioni di Pompeo Neri per la riforma dei Capitani di Parte Guelfa e dei Nove Conservatori del dominio fiorentino (I. Masetti-Bencini), n. 64, pp. 167-171

1769. Tabelle delle chiese, cappelle e conventi di San Gimignano soggette a tassazione (L. Magni), n. 183/188, pp. 11-15;
— maggio 23. Testo dell’ultima sentenza capitale pronunciata dal Vicario di Certaldo (G. Luschi), n. 115, pp. 173-174

1769-1778. Ristretto dimostrante l’annua rendita degli stabili appartenenti all’ Ospedale di S. Fina in San Gimignano (L. Magni), n. 183/188, p. 104

1775-1789. Bilanci della Comunità di San Gimignano (L. Magni), n. 183/188, pp. 72-103

1778, settembre 24. Delibera di spesa per la riparazione dell’organo della Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, p. 234;
— ottobre 1. Contratto con Pietro Agati per la riparazione dell’organo (F. Baggiani), n. 243/245, pp. 234-235

1779, gennaio 11. Decimario della Compagnia di S. Ilario di Castelfiorentino (M. Cioni), a.II, n. 3, pp. 217-218

1780, agosto 21. Saldo a Pietro Agati per la riparazione dell’organo della Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, p. 236;
— ottobre 4. Editto di Pietro Leopoldo per regolare la presa delle acque dell’Elsa per uso dei mulini (Bibliofilo), n. 68/69, pp. 59-61

1782. Stato di consistenza del patrimonio della Compagnia di S. Ilario a Castelfiorentino (M. Cioni), a. II, n. 3, pp. 239/240;
— ottobre 9. Disposizioni del Vescovo Antonio Martini alla Collegiata di Castelfiorentino (M. Cioni), n. 49, pp. 177-178

1785-1860. Nota del numero delle educande, delle ragazze della pubblica scuola e degli insegnanti succedutisi dal 1785 al 1860 nel Conservatorio di S. Chiara a San Gimignano (M. Parri), n. 243/245, pp. 156-160

1785-1931. Quadro statistico del numero delle educande ospitate nel Conservatorio di S. Chiara in San Gimignano (J. Vichi), n. 225-227, pp. 107-108

1796, marzo 28. Atto di battesimo di G. B. Bichi (G. Arrighi), n. 178, p. 132;
— maggio 6. Notifica alle fanciulle di San Miniato per la presentazione delle istanze tendenti ad ottenere il conseguimento di una «dote» (M. Marianelli), n. 261/262, p. 98;
— giugno 20. L’arcivescovo Martini di Firenze comunica al Proposto di Castelfiorentino le nuove «Costituzioni» (M. Cioni), n. 49, p. 178

1797, gennaio 25. Nota della Segreteria del Regio Diritto circa un progetto di lavoro da eseguire lungo la chiesa di S. Verdiana in Castelfiorentino (P. Gherardini), n. 166, pp. 74-75

1798, giugno. Notifica del Cancelliere di San Miniato D. Lelli relativa all’obbligo di denunciare le «bocche» di ogni famiglia (M. Marianelli), n. 261/262, p. 83

1799, dicembre 4. Consuntivo delle tasse di macina versate dai cittadini di San Miniato (M. Marianelli), n. 261/262, p. 83

1800-1860. Nota dei pubblici maestri comunali succedutisi in San Gimignano (M. Parri), n. 240/241, pp. 78-87

1801, luglio 8. Lettera dell’Arcivescovo A. Martini sulla Collegiata di Castelfiorentino (M. Cioni), n. 50/51, pp. 85-87

1805, agosto 27. Atto di battesimo di F. C. Marmocchi (C. Antichi), n. 168/169, p. 35 n.

1808, aprile 23. Inventario dei beni immobili del monastero di S. Maria della Marca in Castelfiorentino (G. Lemmi), n. 257, pp. 210-211;
— ottobre 18. Stima dei locali del convento di S. Maria della Marca in Castelfiorentino (G. Lemmi), n. 257, p. 228

1809, marzo 21. Proclama del Prefetto del Dipartimento del Mediterraneo annunziante la decadenza di Ferdinando III (G. Luschi), n. 93/94, pp. 131-132 n.

1810, maggio. Elenco delle monache presenti nel convento di S. Maria della Marca in Castelfiorentino (G. Lemmi), n. 257, p. 229;
— settembre 13. Decreto imperiale dato a Saint Cloud nel quale si ordinava la soppressione di conventi nei dipartimenti del Mediterraneo, dell’Ombrone e dell’Arno (G. Lemmi), n. 257, pp. 229-230;
— novembre 2. Elenco delle religiose di S. Maria della Marca che, dopo essere uscite dal convento, avevano fissato la loro residenza in Castelfiorentino (G. Lemmi), n. 257, p. 232

1812. Cinque lettere di Alessandro Del Zanna, studente a Lione, ai familiari in Poggibonsi (F. Del Zanna), n. 248, pp. 262-266;
— novembre 30-dicembre 11. Lettere del Direttore della Scuola Imperiale Veterinaria di Lione al dottor Gioacchino Del Zanna sulla malattia del figlio Alessandro (F. Del Zanna), n. 248, pp. 266-267

1813, febbraio 25. Comunicazione alla famiglia della morte dello studente Alessandro Del Zanna avvenuta a Lione il 12 febbraio (F. Del Zanna), n. 248, p. 268

1814, aprile 23. Circolare della Sottoprefettura di Firenze al Maire di Empoli per il ritorno del Granduca Ferdinando III (M. R. Mannelli), n. 137, p. 47;
— aprile 27. Proclama del Conte di Starhemberg annunziante la restaurazione granducale (G. Luschi), n. 93/94, p. 130 n;
— aprile 28. Lettera di L. Busoni, Maire di Empoli, ad un priore (M. R. Mannelli), n. 137, p. 48 aprile 28. Notificazione del Maire di Empoli ai cittadini per il ritorno del Granduca Ferdinando III (M. R. Mannelli), n. 137, pp. 49-50

1816, gennaio 3. «Memoria» presentata da G. Salucci alla Camera di Commercio di Firenze circa l’istituzione di una Banca di Sconto (A. Cecchi), n. 177, pp. 10-21

1818, ottobre 13. Decreto di concessione della Chiesa di S. Francesco alla Compagnia della Misericordia di Castelfiorentino (O. Pogni), n. 134, pp. 49-51;
— novembre 24. Lettera di G. Capponi a C. Ridolfi sull’interesse dei milanesi alle esperienze toscane in campo economico e pedagogico (G. Lombardi), n. 168/169, p. 97

1819, giugno 18. Decreto di Pio VII con cui si approva il culto e la festa in onore della Beata Giulia da Certaldo (M. Brunori), n. 182, p. 195

1822, luglio 30. Lettera di G. Salvagnoli-Marchetti al Presidente del Buon Governo (T. Mazzantini), n. 99/100, pp. 136-137

1824, dicembre 30-1825 giugno 14. Due lettere di G. Salvagnoli-Marchetti a G. P. Vieusseux (T. Mazzantini), n. 99/100, pp. 138-139

1825, ottobre 11. Documento rogato in Certaldo con le dichiarazioni di sette testimoni relative alla tomba di G. Boccaccio (G. Bucchi), n. 80/81, pp. 18-19

1826, giugno 3. Lettera di V. Salvagnoli a Carlo Troya (C. Masi), n. 125/126, pp. 66-67;
— ottobre 25. «Memoria» del marchese Leopoldo Ginori-Lisci sui vantaggi di una ferrovia tra Livorno e Firenze (C. Corsini), n. 168/169, pp. 81-85

1827, febbraio 6. Lettera del Regio Vicario all’Ispettore del teatro di Empoli perché cooperi a porre termine ai dissidi tra attori (C. Masi), n. 127, p. 154 n;
— marzo 20. Lettera della Presidenza del Buon Governo al Governatore di Livorno riguardante G. B. Niccolini (C. Masi), n. 127, pp. 152-153 n.

1829, settembre 20. Lettera di G. P. Vieusseux a G. Salvagnoli- Marchetti (T. Mazzantini), n. 99/100, pp. 139-140;
— novembre-dicembre. Due lettere di V. Salvagnoli a G. P. Vieusseux (T. Mazzantini), n. 99/100, pp. 140-141;
— dicembre 16. Atto di morte di Giuseppe Salvagnoli-Marchetti e lapide in suo ricordo dettata da F. Malvica (T. Mazzantini), n. 99/100, p. 131;
— dicembre 23-1851; novembre 10. Sei lettere di V. Salvagnoli a G. P. Vieusseux (E. Mancini), n. 99/100, pp. 96-104

1830, febbraio 16. Lettera di V. Salvagnoli ad Averardo Genovesi (C. Masi), n. 127, p. 148;
— giugno 26. Lettera di Carlo Troya alla madre (C. Masi), n. 125/126, pp. 69-70

1831, aprile 5. Rapporto del Governatore di Pisa al Buon Governo di Firenze sull’attività sovversiva del prete G. B. Bichi da Pietrasanta (G. Arrighi), n. 178, p. 134;
— maggio 24. Intimazione del Buon Governo al Regio Vicario di Pietrasanta perché faccia cessare l’attività di insegnamento a G. B. Bichi (G. Arrighi), n. 178, p. 135

1832, agosto 4. Lettera di G. B. Bichi al fratello Gaetano (G. Arrighi), n. 178, p. 136

1833-1843. Rapporti della polizia segreta del Granducato di Toscana sul conto dei fratelli Salvagnoli (M. Puccioni), n. 134, pp. 31-39

1833, agosto 16. Lettera di Filippo Strozzi [G. Mazzini] all’indirizzo convenzionale di Giacomo Coraggi [V. Salvagnoli] in Firenze (G. Arrighi), n. 171, p. 79;
— novembre 13. Lettera del marchese Garzoni-Venturi, governatore di Livorno, a V. Salvagnoli in carcere (G. Arrighi), n. 171, p. 80

1835-1851. Otto lettere di Mario Pieri a P. Alessandro Checcucci (U. Nomi), n. 47, pp. 35-41

1837-1846. Ventiquattro lettere di Pietro Giordani a P. Alessandro Checcucci (E. Pistelli), n. 49, pp. 137-164

1837, maggio 24. Lettera di V. Salvagnoli ad Antonio Guazzesi (C. Masi), n. 127, p. 166

1840, maggio 22. Lettera di V. Salvagnoli ad Eleonora Torrigiani (C. Masi), n. 135/136, p. 157

1841. Tabelle relative alla popolazione di Empoli, alla distribuzione delle famiglie per tipo, alla loro condizione economica, alle classi di età, ai matrimoni, allo stato civile, alla produttività dei componenti (D. Fattori), n. 254, pp. 219-230

1842-1843. Documenti dai rapporti della polizia segreta (M. Puccioni), n. 134, pp. 31-40

1842-1861. Ventotto lettere di V. Salvagnoli a Enrico Poggi (M. Puccioni), n. 134, pp. 15-30

1843. Lettera di V. Salvagnoli in memoria di Averardo Genovesi (C. Masi), n. 122/123, p. 93;
— gennaio 3-1847, luglio 20. Lettere di Terenzio Mamiani a V. Salvagnoli (C. Masi), n. 128/129, pp. 12, 16-17;
— novembre 11. Lettera di G. B. Niccolini a G. Montanelli (C. Masi), n. 127, p. 164 n.

1845, marzo 29. Delibera di autorizzazione al Gonfaloniere per trattare la riparazione dell’organo della Collegiata di San Gimignano e successivo preventivo di spesa (F. Baggiani), n. 243/245, pp. 236-237

1846. Brindisi e «notificazione» in versi di anonimo. Satira contro i regnanti d’Italia (S. Gensini), n. 168/169, pp. 144-148;
— marzo 12. Ordine del giorno satirico sulla situazione politica toscana (S. Gensini), n. 168/169, pp. 149-150;
— novembre 7-1859, dicembre 8. Quattordici lettere di V. Salvagnoli a G. B. Giorgini (M. Puccioni), n. 122/123, pp. 86-91

1847, agosto. Lettere di T. Mamiani all’incisore Jesi (C. Masi), n. 128/129, p. 18

1848, giugno 26-1850, luglio 23. Sei lettere di don Giuseppe Talej ai familiari (C. Talej), n. 99/100, pp. 146-153; (R. Niccoli), n. 168/169, pp. 121-123

1848, gennaio 15. Lettera di ringraziamento di C. Ridolfi, ministro, agli empolesi (M. R. Mannelli), n. 137, p. 50;
— marzo. Rapporto su un tumulto scoppiato in casa dell’orologiaio G. Pedrotti in Empoli (G. Lastraioli), n. 160/161, p. 62;
— aprile 2. Circolare ai parroci della Diocesi del vescovo Pierazzi, nella quale invita a pregare per i combattenti della I° Guerra di Indipendenza (R. Niccoli), n. 168/169, p. 129;
— giugno. Volantino con indirizzo di omaggio a Gioberti dei cittadini di San Miniato (R. Niccoli), n. 168/169, p. 130;
— giugno 2. Lettera di R. Lambruschini in cui parla di Giuseppe Cipriani (C. Masi), n. 128/129, p. 14;
— giugno 6. Lettera di Mons. Enrico Bindi a Giuseppe Arcangeli (R. Niccoli), n. 168/169, p. 126;
— giugno 26. Lettera di V. Salvagnoli a E. Poggi contenente l’ «indirizzo» per accompagnare il dono di una penna d’oro a V. Gioberti (M. Puccioni), n. 134, pp. 9-10;
— luglio 6. Lettera di ringraziamento di V. Gioberti alle signore fiorentine per il dono di una penna d’oro (M. Puccioni), n. 134, pp. 10-11;
— agosto 14. Circolare del Gonfaloniere di Firenze, B. Ricasoli, al Gonfaloniere di Empoli per la colletta pro famiglie dei caduti e invalidi di Curtatone (M. R. Mannelli), n. 137, p. 51;
— agosto 28. Notificazione del primo Priore della Magistratura di Empoli ai cittadini (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 151;
— ottobre 28. Decreto di nomina di F. C. Marmocchi a Segretario del Ministro degli Interni (C. Antichi), n. 168/169, p. 50 n;
novembre 4. Lettera di G. Capponi a G. B. Giorgini (M. Puccioni), n. 131/132, pp. 82-83;
— novembre 16. Lettera di G. B. Nardi al giornale «Il popolano» sulla candidatura di V. Salvagnoli (G. Lastraioli), n. 160/161, pp. 59-60;
— novembre 27. Deliberazioni e indirizzo della Magistratura empolese al Granduca per le agitazioni democratiche (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 152

1849-1864. Quadro delle «provvisioni» corrisposte al personale del Conservatorio di S. Chiara a San Gimignano e bilanci annuali (J. Vichi), n. 225/227, pp. 97-98, 100

1849. Protesta di G. B. Bichi, eletto deputato all’Assemblea costituente toscana, contro le violenze del 12 aprile (G. Arrighi), n. 178, p. 138;
— gennaio 6. Rapporto della Pretura di Empoli su atti di ostilità contro la Guardia Civica (G. Lastraioli), n. 160/161, pp. 62-63;
— gennaio 11. Rapporto della Pretura di Empoli su manifestazioni contro il Salvagnoli alla stazione ferroviaria (G. Lastraioli), n. 160/161, p. 63;
— gennaio 13. Secondo «indirizzo» della Magistratura empolese al Granduca contro gli eccessi democratici (M. R. Mannelli), n. 138/139, pp. 153-154;
— febbraio 14. Lettera dell’inviato del Governo Luciano Strambi al Ministero degli Interni del Gabinetto Guerrazzi sui moti empolesi contro il governo (G. Lastraioli), n. 160/161, pp. 63-64;
— febbraio 28. «Indirizzo» del nuovo Municipio di Empoli al Governo provvisorio toscano (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 154;
— aprile 13. Avviso del Municipio di Empoli ai cittadini sulla caduta del governo provvisorio (M. R. Mannelli), n. 138/139, pp. 154-155;
— aprile 26. Rapporto della Pretura di Empoli sul passaggio delle truppe austriache (G. Lastraioli), n. 160/161, pp. 63-64;
— maggio 22. «Indirizzo» del Municipio di Empoli consegnato al R. Commissario conte Serristori per essere presentato al Principe ancora a Gaeta (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 155;
— maggio 24. Proclama del generale D’ Aspre agli abitanti di Firenze in cui il barone austriaco dichiara di essere stato chiamato dal Granduca (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 156;
— luglio 1. Rapporto della Pretura di Empoli: accuse a Lorenzo Neri (G. Lastraioli), n. 160/161, p. 65;
— luglio 28. «Indirizzo» del Municipio di Empoli al Granduca per il suo ritorno in Toscana (M. R. Mannelli), n. 138/139, pp. 156-157;
— luglio 29. Rapporto della Pretura di Empoli: feste ed esultanze al passaggio del Granduca Leopoldo II (G. Lastraioli), n. 160/161, p. 65;
— dicembre 22. Rapporto della pretura di Empoli: accantonamento di truppe austriache nella chiesa di S. Agostino (G. Lastraioli), n. 160/161, p. 66

1850, marzo. Lettera di Leopoldo II al Papa sulle concessioni da fare agli ebrei per l’esercizio della professione forense (M. Puccioni), n. 121, pp. 213-214;
— aprile 18. Lettera di Pio IX a Leopoldo II sulla situazione in Piemonte e sulla libertà di stampa (M. Puccioni), n. 121, p. 216

1851. Avviso di pubblicazione del matrimonio di G. B. Bichi a Ginevra (G. Arrighi), n. 178, p. 140

1852, agosto 24. Deliberazione del Collegio dei Priori di San Gimignano per la richiesta di istituzione di un Ginnasio (J. Vichi), n. 225/227, pp. 84-85

1853, maggio 27. Lettera di autorizzazione del Presidente della Camera di Commercio di Genova a F. C. Marmocchi per tenere un corso pubblico di geografia in quella città (C. Antichi), n. 168/169, p. 55 n;
— agosto 13. Lettera di G. B. Bichi al fratello, inviata da Salisbury (G. Arrighi), n. 178, p. 141

1854-1856. Tre lettere di V. Salvagnoli a Giulia Poggi Romagnoli e alla figlia Teresa (M. Puccioni), n. 134, pp. 14-15

1854, aprile 12. Lettera di G. B. Bichi al fratello, inviata da Clifton (G. Arrighi), n. 178, p. 142;
— novembre 3-1860; ottobre 28. Undici lettere di V. Salvagnoli a G. P. Vieusseux (E. Mancini), n. 101, pp. 66-71

1855-1916. Vari documenti relativi alla vita, alla famiglia, alle cariche pubbliche ed ecclesiastiche del canonico Michele Cioni (O. Pogni), n. 72/73, pp. 88-125

1856, maggio 9. Lettera di V. Salvagnoli a Cavour (M. Puccioni), n. 125/126, pp. 73-74

1858, giugno. Lettera di V. Salvagnoli a Piero Puccioni (M. Puccioni), n. 116/117, p. 99;
— novembre 28. Lettera di Cavour al Bon Compagni (C. Masi), n. 125/126, pp. 74-75

1859. «Indirizzo» di devozione del clero fiorentino a Vittorio Emanuele II (R. Niccoli), n. 168/169, pp. 130-131;
Minuta di una lettera del Gonfaloniere Bucchi, diretta forse al Prefetto di Firenze Bossini (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 160;
— aprile 24-maggio 2. Lettera di V. Salvagnoli a L. Galeotti (C. Masi), n. 125/126, p. 76;
— aprile 28. Lettera del Commissario straordinario Tito Menichetti al Gonfaloniere di Empoli (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 157 ;
— maggio 23. Notificazione del Gonfaloniere Bucchi ai cittadini di Empoli riguardo offerte per la guerra nazionale (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 161;
— maggio 25-1860, maggio. Quattro lettere di A. Panizzi a V. Salvagnoli (E. Mancini), n. 96/97, pp. 150-155;
— maggio 30. Lettera del Prefetto di Firenze Bossini al Gonfaloniere di Empoli (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 158;
— giugno 4. «Indirizzo» della Magistratura empolese al neo ministro V. Salvagnoli (E. Mancini), n. 75/76, p. 60; (M. R. Mannelli), n. 138/139, pp. 158-159;
— giugno 10 (o 15). Lettera di risposta del ministro Salvagnoli al Gonfaloniere di Empoli (E. Mancini), n. 75/76, p. 61; (M. R. Mannelli), n. 138/139, p. 159;
— luglio 8. Notificazione del Gonfaloniere Bucchi ai cittadini di Empoli per il voto di adesione al governo costituzionale del re Vittorio Emanuele (M. R. Mannelli), n. 138/139, pp. 160-161;
— agosto 9. Lettera di V. Salvagnoli al Gonfaloniere di Empoli per ringraziare della sua elezione all’Assemblea toscana (E. Mancini), n. 75/76, pp. 64-65

1860, gennaio 20. «Indirizzo» di sudditanza del Comune di Castelfiorentino a Vittorio Emanuele II (A. Del Pela), n. 52, p. 136 ;
— gennaio 24-aprile 5. Lettere di G. Carducci a V. Salvagnoli (V. Fabiani), n. 130, pp. 160-162;
— febbraio 14. Lettera di G. B. Bichi al fratello, inviata da Nizza (G. Arrighi), n. 178, pp. 143-144;
— febbraio-marzo. Brani di rapporti dei Delegati di Colle V.E. di Colle V.E. sulle tendenze del clero alla vigilia del plebiscito (N. Danelon), n. 168/169, p. 104;
— marzo 6. «Indirizzo» del clero pistoiese a Vittorio Emanuele II (R. Niccoli), n. 168/169, p. 133;
— marzo 12. Lettera di F. Linari, agente della fattoria del Monte, a Don Raimondo Bondi, maestro di casa Panciatici, sul comportamento dei contadini di fronte al plebiscito (N. Danelon), n. 168/169, pp. 108-109;
— marzo 13. Rapporto del Delegato di Radda in Chianti al Ministro dell’Interno su un incidente occorso a Brolio durante le votazioni per il plebiscito (N. Danelon), n. 168/169, pp. 118-119;
— marzo 14. Lettera di L. Moriani al marchese Panciatici sul comportamento dei contadini di fronte al plebiscito (N. Danelon), n. 168/169, p. 109;
— marzo 25. Dispaccio del Gonfaloniere di San Miniato e del Presidente dell’ufficio elettorale a C. Ridolfi per annunciargli l’elezione (S. Gensini), n. 168/169, p. 160;
— marzo 25. Risultati delle votazioni nel distretto di San Miniato (S. Gensini), n. 168/169, p. 160;
— marzo 29. Lettera di ringraziamento di C. Ridolfi al Gonfaloniere di San Miniato (S. Gensini), n. 168/169, p. 162

1861, marzo 24. Epigrafe di Pasquale Villari per V. Salvagnoli (E. Mancini), n. 96/97, p. 156;
— giugno 14. Lettera di Tito Menichetti a Piero Puccioni, direttore de La Nazione (M. Puccioni), n. 115, pp. 189-190

1862. Petizione di novemila sacerdoti a Pio IX perché accolga a Roma Vittorio Emanuele II (R. Niccoli), n. 168/169, p. 134

1863, agosto 24. Lettera di F. D. Guerrazzi a F. Bosio (C. Masi), n. 128/129, pp. 6-8;
— dicembre 7. Lettera di Augusto Conti al principe Corsini (G. Zingoni), n. 107/108, pp. 103-104

1870, marzo 26. Relazione del Sindaco di Certaldo sulla mortalità infantile (Desideri-Lari), n. 234, pp. 40-41

1871, agosto 30. Certificato rilasciato al lavoratore A. Capon dal cappellaio G. Chiusso di Gorizia (f. p.), n. 251, p. 374

1873, dicembre 17-1876, ottobre 2. Lettere di Pio IX a P. Alessandro Checcucci da San Gimignano (U. Nomi), n. 45/46, pp. 95-96

1876, maggio 22. Attestato rilasciato al cappellaio A. Cappon di Gorizia dalla fabbrica di E. Pistelli in Castelfiorentino (f. p.), n. 251, p. 374

1878. Questionario Bertani sulla condizione dei contadini in Valdelsa (Desideri-Lari), n. 234, pp. 60-62, 69-70

1880. Lettere e versi di autori vari in morte di P. Alessandro Checcucci d. S. P. (U. Nomi), n. 47, pp. 42-56

1882. Elenco dei libri di testo per le classi elementari di San Gimignano nell’anno scolastico 1882-’83 (J. Vichi), n. 225/227, pp. 84-85

1883, dicembre 4. Brano di lettera di F. Torraca al D’Ancona circa il progetto del «Manuale» (M. Raicich), n. 252/253, p. 104

1887, agosto 31. Testamento del Cav. Avv. Francesco Vallesi con cui dispone il lascito al Comune di Castelfiorentino di tutti i libri che avrebbe posseduto al momento della sua morte (P. Marini), n. 258, p. 58

1889, agosto. Lettere di O. Bacci a A. Orvieto circa un compenso da versare a G. Pascoli per la pubblicazione di sue poesie nella rivista «Vita Nuova» (C. Del Vivo), n. 252/253, pp. 127-128;
— dicembre 14. Lettera di O. Bacci alla redazione della rivista «Vita Nuova» (C. Del Vivo), n. 252/253, pp. 128-129

1889-1911. Corrispondenza fra Orazio Bacci e Giovanni Pascoli [16 missive e due poesie] (B. Innocenti), n. 239, pp. 264-275

1890, agosto 26. Lettera di D. Garoglio ad A. Orvieto circa la fusione delle riviste «Vita Nuova» e «Lettere e Arti» (C. Del Vivo), n. 252/253, p. 130;
— settembre 9. Lettera di O. Bacci ad Orvieto sul progetto di fusione delle riviste «Vita Nuova» e «Lettere e Arti» (C. Del Vivo), n. 252/253, p. 131

1891, settembre 6. Minuta di una lettera di O. Bacci alla redazione della «Rivista critica della letteratura italiana» per rispondere alle critiche al suo volume «Ninne-Nanne» (F. Franceschini), n. 252/253, pp. 26-27

1892, novembre 28. Lettera di Gaetano Milanesi sopra un affresco esistente a Casole (U. Nomi), a. I, n. 2, pp. 82-83

1893. Iscrizione posta nella sala del Consiglio comunale di Poggibonsi in ricordo di F. C. Marmocchi (P. F. Marzi), a. II, n. 3, p. 178;
— ottobre 7. Lettera con la quale G. Carducci accetta la nomina a socio onorario della Società Storica della Valdelsa, n. 41, p. 60;
— ottobre-dicembre. Carteggio tra Guido Maccianti, marchese Bonaventura Ghigi, prof. Luigi Milani circa gli scavi del Poggio del Boccaccio e la scoperta della necropoli del Casone (G. Maccianti), a. II, n. 2, pp. 135-145

1896, maggio. Lettera delle «trecciaiole» al Sindaco di Castelfiorentino sulla crisi dell’industria della paglia (S. Guerrini), n. 237/238, pp. 113-114

1898, marzo 21. Lettera di R. Fucini al M.se Orazio Pucci (O. Pucci), n. 149/150, p. 56;
— novembre 26. Lettera del Sindaco di Castelfiorentino Pietro Seghi al Prefetto di Firenze circa l’attività del Partito Socialista nel Comune (S. Guerrini), n. 237/238, pp. 111-112

sec. XX. Distribuzione della proprietà terriera e situazione industriale nel Comune di Castelfiorentino all’inizio del secolo (S. Guerrini), n. 237/238, pp. 116-117

1902, aprile 28. Lettera del ff. Sindaco di Castelfiorentino A. Puccioni al Sottoprefetto di San Miniato sulla presenza del Partito Socialista nel Comune (S. Guerrini), n. 237/238, pp. 112-113

1905, agosto 19. Preventivo della ditta Agati-Tronci di Pistoia per i restauri dell’organo della Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, p. 238

1906, marzo 9. Testo dell’accordo fra i Sindacati e la Società Italiana Industrie Zuccheri per gli operai dello zuccherificio di Granaiolo (S. Guerrini), n. 237/238, p. 114;
— settembre 5. Testo dell’accordo fra Sindacato e proprietari dei mulini sull’Elsa sulle condizioni dei lavoratori dipendenti (S. Guerrini), n. 237/238, pp. 114-115;
— settembre 29; ottobre 20. Dichiarazione firmata da 56 contadini delle fattorie di Granaiolo e di Cambiano interessati all’atto di ratifica dei patti colonici (S. Guerrini), n. 237/238, p. 115

1907, giugno 6. Certificato di collaudo dei lavori di restauro dell’organo della Collegiata di San Gimignano (F. Baggiani), n. 243/245, p. 239

1911. Facsimile della copia di deliberazione del R. Commissario del Comune di Certaldo relativa al contributo alla SSV per le celebrazioni del centenario di G. Boccaccio (cronaca), n. 216/217, pp. 100-101;
— dicembre 10. Lettera di R. Fucini alla M.sa Pucci (O. Pucci), n. 149/150, p. 57

1914-1988. Quadri statistici sulla situazione scolastica di San Gimignano (J. Vichi), n. 251, pp. 302-307

1914, aprile 15. Promemoria del Sindaco di Casole d’Elsa sulla progettata ferrovia Colle V.E., Saline di Volterra (T. Urso), n. 178, pp. 118;
— aprile 15. Verbale dell’adunanza tenutasi in Colle V.E. sul progetto di ferrovia Colle-Saline (T. Urso), n. 178, pp. 122-126

1916, gennaio 4. Lettera di Federigo Tozzi a Garibaldo Pertici in Certaldo (M. Capecchi), n. 261/262, pp. 126-127

1920, ottobre 17. Facsimile del n° 43, a. VIII, del settimanale «Vita Nuova» sui fatti di Montespertoli (L. Guerrini), n. 189/197, p. 120

1921, gennaio 19. Facsimile di una lettera del Sindaco di Certaldo da cui emerge il clima di provocazione precedente i fatti del 21 febbraio (Fagni), n. 189/197, pp. 133-136;
— settembre 22. Atto notarile sul rinvenimento di ossa umane in un vaso nella casa del Boccaccio (Quesiti valdelsani), n. 154/155, p. 50

1927, gennaio 15. Lettera del Soprintendente del Museo Nazionale di Firenze al P. Ghilardi circa la restituzione di una terracotta robbiana al monastero di San Vivaldo (F. Ghilardi), n. 128/129, p. 54

1930. Memoriale al Ministro dell’Educazione Nazionale del Commissario del R. Conservatorio di S. Chiara di San Gimignano (J. Vichi), n. 251, pp. 296 e 301

1931, ottobre 8. Regio Decreto che sancisce l’erezione in Ente Morale della SSV (Atti della Società), n. 119/120, p. 153

1935, luglio 10. Decreto del Prefetto di Firenze che scioglie il Consiglio Direttivo della SSV e nomina il commissario (Cronaca), n. 127, pp. 176-177;
— dicembre 28. Decreto Ministeriale per l’istituzione in Castelfiorentino della Sezione della Valdelsa della R. Deputazione di Storia Patria per la Toscana (Cronaca), n. 130, p. 166

1938, dicembre 19. Decreto di Pio XI che eleva da Confraternita ad Arciconfraternita la «Misericordia» di Castelfiorentino (Cronaca), n. 140/141, pp. 99-100

1940, aprile 30. Elenco delle Aziende industriali operanti in Poggibonsi (D. Notaro), n. 173, p. 226

1943, dicembre 21. Promemoria del Maresciallo dei CC. di Castelfiorentino al Comando di Empoli sulla situazione politica del paese (S. Gensini), n. 189/197, p. 18

1944. Lettera del Commissario politico del Fascio di Castelfiorentino alla Federazione fiorentina del P. F. R. sulla situazione locale (S. Gensini), n. 189/197, p. 20 Manifesto del Comitato Sindacale Comunista diretto ai contadini (P. Taddei), n. 198/206, p. 68;
— gennaio 3. Lettera della Tenenza dei CC. di Empoli alle stazioni CC. dipendenti sulle reclute non presentatesi alla chiamata alle armi (S. Gensini), n. 189/197, p. 20;
— marzo 16. Lettera del Comando G. N. R. di Empoli sulla diffusione di manifestini sovversivi (S. Gensini), n. 189/197, p. 20;
— marzo. Manifesto stampato a Empoli dopo lo sciopero del 4 marzo, incitante i contadini a sottrarre il grano agli ammassi (P. Ristori), n. 189/197, p. 94;
— luglio 12, 13. Brani del diario di guerra della XIV Armata tedesca sul fronte italiano (C. Biscarini), n. 254, pp. 242-245;
— luglio 16. Rapporto dell’ufficiale informativo della XIV Armata tedesca circa il contrattacco su Poggibonsi (C. Biscarini), n. 254, p. 252;
— luglio 27. Ordine del giorno catturato ai tedeschi e tradotto in inglese dall’ Intelligence della II Divisione neozelandese (C. Biscarini), n. 254, p. 253

1945, aprile 16. Lettera del Comando A. M. G. di Firenze che proibisce una riunione a Castelfalfi (S. Gensini), n. 189/197, p. 25

1946, agosto 23. Dichiarazione di morte in combattimento in Spagna del volontario Arturo Lelli da Castelfiorentino (O. Marchi), n. 189/197, p. 88

1947, febbraio. Tabella contenente la valutazione degli «apporti» del concedente e del mezzadro per la divisione del vino (P. Taddei), n. 207/215, p. 187

1949, ottobre 31. Mozioni approvate dal «Convegno dei Dotti» sulle ossa del Boccaccio, n. 154/155, p. 11

1951. Manifesto della Camera del Lavoro di Castelfiorentino sulla alluvione nel Polesine (P. Taddei), n. 207/215, p. 209;
— novembre 4. Industrie operanti in Poggibonsi (D. Notaro), n. 173, p. 230

1954. Lettera del certaldese Garibaldo Pertici al prof. Glauco Tozzi in Siena, rievocante la fuga dalla Scuola Tecnica di Siena insieme a Federigo Tozzi (M. Capecchi), n. 261/262, pp. 105-106;
— novembre 16. Lettera del Mo Bruno Ciari alla Giunta Municipale di Certaldo per l’acquisto di caratteri occorrenti per la tipografia scolastica (E. Catarsi), n. 228, p. 57

1955, novembre 21. Relazione di L. Lombardo-Radice sul Convegno toscano del P.C.I. sulla scuola (E. Catarsi), n. 228, pp. 57-58

1956, novembre 18. Intervento di B. Ciari al V Congresso della Sezione del P.C.I. di Certaldo (E. Catarsi), n. 228, pp. 60/61;
— novembre 19. Deliberazione del Consiglio Comunale di Certaldo per l’istituzione di un doposcuola presso le Elementari del Capoluogo (E. Catarsi), n. 228, pp. 58-60;
— novembre 19. Intervento di B. Ciari al Consiglio comunale di Certaldo sui fatti d’ Ungheria (E. Catarsi), n. 228, pp. 61-62

1958, marzo 29. Ordine del giorno sulle armi nucleari presentato da B. Ciari al Consiglio comunale di Certaldo (E. Catarsi), n. 228, pp. 62-63

1960, marzo 20. Intervento di B. Ciari al Consiglio comunale di Certaldo sull’Ente Regione (E. Catarsi), n. 228, p. 64

1961, giugno 30. Situazione delle industrie operanti in Poggibonsi (D. Notaro), n. 173, p. 247

1962, maggio 15. Ordine del giorno presentato da B. Ciari al Consiglio Comunale di Certaldo sulle lotte dei lavoratori spagnoli (E. Catarsi), n. 228, pp. 64-65